Editoriali Editoriali

Le parole di Lucarelli: ius cordis

Le parole di Lucarelli: ius cordis

Non parlerei di ius sanguinis e neppure di ius soli, ma di ius cordis, principio per cui la cittadinanza si acquisisce per essersi innamorati di un Paese: l'Italia sarebbe di chi le vuole bene

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Moltitudine. Foto: Wikicommons

L'ottusità del noi

Per homo sapiens vivere nel gruppo è questione di sopravvivenza. Ma quando la comunità è esclusiva, produce sofferenza e diventa vulnerabile

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Articolo solo per abbonati
Dimostrazione a Roma per chiedere lo ius soli. Foto: Ansa/Luigi Mistrulli

Riforma della cittadinanza, superiamo questo vergognoso stallo

Lo ius sanguinis non basta: dobbiamo garantire la cittadinanza a chiunque nasca in territorio italiano, ampliando l'attuale ius soli. Non possiamo costringere le famiglie a inseguire quei diritti fino al diciottesimo anno di età e a rimanere …

Luigi Ciotti

Luigi CiottiDirettore editoriale lavialibera

"Demolite il muro dei brevetti: liberate i vaccini". Foto di Noprofitonpandemic

Vaccini per tutti

Per uscire dalla pandemia bisogna immunizzare più persone possibili. Ma ai Paesi poveri sono arrivate un settimo delle dosi promesse

No profit on pandemic

No profit on pandemic

Articolo solo per abbonati
Pillole. (Christina Victoria Craft/Unspash)

Droga, la banalità di un male

La "riduzione del danno", che aveva un senso trent'anni fa, ha contribuito a normalizzare la tossicodipendenza, aiutata anche dalle scelte di mercato delle mafie. Così nessuno più pensa alla prevenzione

Fabio Cantelli Anibaldi

Fabio Cantelli AnibaldiVicepresidente Gruppo Abele e scrittore

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar