Mafie

Mafie è il nome comunemente dato ad alcune organizzazioni criminali nate nel meridione d’Italia alla fine dell’Ottocento. Sono riconosciute come mafie storiche la Cosa nostra siciliana, la ‘ndrangheta calabrese e la camorra campana, cui è stata aggiunta in tempi più recenti la Sacra corona unita pugliese. 

Le mafie riescono a controllare, in modo più o meno invasivo, il contesto in cui si inseriscono soprattutto grazie al loro carattere violento e alla capacità di creare e sfruttare un’ampia rete di relazioni. Attraverso queste modalità le mafie storiche si sono riprodotte, nel corso degli anni, anche nel Settentrione d’Italia e in altre parti del mondo. 

Nel 1982, con l’introduzione dell’articolo 416 bis del codice penale, l’associazione di tipo mafioso è stata riconosciuta come reato. La norma definisce mafiosa qualunque organizzazione che utilizza la “forza di intimidazione” per controllare attività legali (come appalti e concessioni pubbliche) e illegali (come traffico di droga ed estorsioni) o alterare il libero esercizio del voto. Secondo la norma, la forza di intimidazione di questi gruppi si esprime principalmente nell’“assoggettamento” provocato nei confronti di chi non ne fa parte e nell’“omertà” che ne deriva.

A partire dagli anni Novanta, in Italia, sono state incriminate per mafia anche organizzazioni diverse dalle mafie storiche, sia italiane che straniere, come la Mala del Brenta, alcune formazioni romane, e diversi gruppi di origine cinese, nigeriana e rumena.

Foggia, lungo la strada per il Gargano

Nel foggiano si uccide per vendetta. Il sindaco di Orta Nova: "Lo Stato sia presente"

Secondo gli inquirenti, una rivalità amorosa è il movente alla base dell'omicidio del figlio di un boss. Un mese dopo, la vendetta. La città ha paura di una nuova faida. E il primo cittadino chiede un tavolo con il prefetto

Luca Pernice

Luca PerniceGiornalista

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, durante un intervento a Montecitorio (Camera.it)

Verso il nuovo governo Meloni: come combatteranno le mafie

La destra guidata ha vinto le elezioni politiche col 44 per cento e avrà un'ampia maggioranza di Camera e Senato. Giorgia Meloni, forte del 26 per cento di Fratelli d'Italia, potrebbe formare un governo. L'analisi di programmi, iniziative e progetti …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Palazzo Giustiniani, a Roma, sede del Grande oriente d'Italia, la principale obbedienza massonica (Wikipedia)

Lo storico John Dickie: "La cattiva fama della massoneria è colpa della P2"

Lo storico inglese studioso della mafia italiana analizza i legami tra la criminalità organizzata e le logge massoniche

Francesco Donnici

Francesco DonniciGiornalista

Articolo solo per abbonati
Napoli, 22 aprile 2017. Un'immagine interna della sede massonica del Grande Oriente d'Italia nella galleria Umberto I (Ciro Fusco/Ansa)

Massomafie. Cosa c'è di vero?

A Reggio Calabria il processo Gotha affronta i rapporti tra 'ndrangheta, logge e colletti bianchi. Al centro un nuovo corso della criminalità, che agisce nell'ombra oltre i confini locali

Francesco Donnici

Francesco DonniciGiornalista

Pollica, la fiaccolata del 7 settembre 2010 per ricordare il sindaco Angelo Vassallo

Omicidio Vassallo: il caso non è chiuso

Il delitto del sindaco di Pollica, ucciso nel settembre del 2010, sarebbe stato ordinato dall'imprenditore edile Raffaele Maurelli, attivo nel traffico di stupefacenti. Dopo avere ricevuto l'avviso di garanzia, Maurelli aveva deciso di parlare agli …

Giulia Panepinto

Giulia PanepintoRicercatrice sociale

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar