Mafie ● Resistenze Mafie ● Resistenze

Le mafie, organizzazioni criminali che condizionano la vita democratica di Paesi e comunità attraverso violenza e reti di relazioni, sono presenti in Italia da più di 150 anni. La loro storia è speculare a quella di chi vi si oppone a vario titolo: dai contadini dei Fasci siciliani, ai più recenti movimenti e associazioni antimafia, senza dimenticare il lavoro di singoli, donne e uomini delle istituzioni, giornalisti, politici, studiosi, sindacalisti, imprenditori che nel corso dei decenni hanno denunciato e contrastato il potere mafioso anche a costo della loro vita.

Luigi Ciotti sul palco allestito al Circo Massimo di Roma

21 marzo, Luigi Ciotti: "Trasformare la memoria del passato in etica del presente"

Il presidente di Libera e Gruppo Abele ha chiuso la 29esima Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che ha visto la partecipazione di oltre 100mila persone

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Roma, dopo Mafia capitale "ricostruiti i meccanismi del crimine"

Roma, dopo Mafia capitale "ricostruiti i meccanismi del crimine"

Mafie tradizionali e autoctone, corruzione e traffico di droga fuori controllo, per l'enorme domanda di stupefacenti. Alla vigilia della Giornata nazionale per le vittime innocenti delle mafie che si terrà a Roma, il 21 marzo, un punto sulla …

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Don Peppe Diana, olio su tela di G. Guida, 2010/Wikimedia

Don Peppe Diana: ucciso dalla camorra, vivo tra la gente

Il 19 marzo 1994 veniva ammazzato il parroco di Casal di Principe, simbolo della lotta alla criminalità organizzata. L'ex procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho: "È come se quei territori avessero avuto bisogno della morte di un …

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

1995, un banchetto per la raccolta firme a sostegno del riuso sociale

Beni confiscati, le ultime scelte del governo destano dubbi

A 28 anni dalla legge sul riutilizzo sociale dei beni sottratti ai mafiosi, immobili e aziende sono diventati beni comuni al servizio delle comunità. Tuttavia il governo sembra non averne colto il valore: dopo il taglio dei fondi previsti col Pnrr, …

Tatiana Giannone

Tatiana GiannoneSettore beni confiscati e Università di Libera

Milano, 21 marzo 2023. Alcuni familiari di vittime innocenti della mafia sfilano per le vie del centro nella giornata dedicata al ricordo dei loro cari (Foto di Marco Donatiello)

21 marzo, lo Stato dia dignità ai parenti delle vittime

La Giornata della memoria in ricordo delle vittime di mafia, organizzata a Roma, ripropone il dibattito sui criteri stabiliti dal ministero dell'Interno per riconoscere lo status di vittima. Intanto, nel suo elenco Libera ha inserito 12 nomi nuovi, …

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar