Generazione Z Generazione Z

Nati dal 1995 in poi, ragazze e ragazzi della Generazione Z sono considerati i veri nativi digitali. Cresciuti nel pieno boom di Internet e in ambienti 2.0, sono i fratelli minori dei Millennials. Questo spazio è pensato per dare loro voce: storie, pensieri e riflessioni per raccontare il mondo dal loro punto di vista

A E!State liberi ho capito la forza di sognare

A E!State liberi ho capito la forza di sognare

Grazie a esperienze impegnative come quella del campo estivo in un bene confiscato ho fatto a pugni con i pregiudizi

Virginia Lazzara

Virginia LazzaraStudentessa del liceo C. Beccaria di Milano

Articolo solo per abbonati
Credits: Pexels, Pixabay
Play Video

Imparare a fallire per diventare grandi

Le scelte sbagliate e gli errori di percorso possono diventare occasioni per innescare il cambiamento e trovare la propria strada

Francesca Romagnoli

Francesca RomagnoliStudentessa

Credits: Sharon Mc Cutcheon, Pixabay

Identità di genere, le etichette servono

Il mondo delle persone non binarie è colorato da una pluralità di definizioni. Servono a creare comunità e affermare un diritto sempre attuale che riguarda tutti: essere se stessi

Federica Colucci

Federica Coluccistudentessa dell’università di Parma

L'impegno sociale non è da sfigati

L'impegno sociale non è da sfigati

"Ho ascoltato molti convegni, ma le parole restano astratte. Dovete spiegarci come trasformarle in azione". Le riflessioni di una giovane studentessa sull'educazione civica a scuola

Nicole Abbate

Nicole Abbatestudentessa del liceo linguistico Salvatore Pizzi di Capua (Ce)

I comici Pio e Amedeo. Credits: Mirko9367/Wikipedia

I giovani di Foggia: "Noi, diversi da Pio e Amedeo"

Nel loro ultimo film, i due comici rappresentano il foggiano medio. In città, però, ci sono ragazze e ragazzi che sanno quanto le parole possano ferire

Sfoggia

SfoggiaGiornale indipendente di under 20 foggiani

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar