Caporalato

Il caporalato indica lo sfruttamento dei lavoratori, spesso migranti di origine straniera, esercitato dai cosiddetti “caporali”, intermediari che reclutano e organizzano la mano d’opera per conto di imprenditori. Caporalato significa anche paghe al di sotto delle tariffe stabilite dai contratti collettivi, orari di lavoro dilatati, riposi ridotti al minimo e nessuna misura di sicurezza, con maggiori rischi di incidenti e infortuni mortali. Può essere ritenuto un ambito dell’economia mafiosa e, in particolare, della cosiddetta agromafia.

Il fenomeno è diffuso in tutta Italia, dal Nord al Sud, e riguarda soprattutto settori come l’agricoltura, ad esempio la raccolta della frutta, l’allevamento, il facchinaggio e l’edilizia. Dal 2016 è stato introdotto il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro per punire con la reclusione fino a sei anni chi attua questa pratica. Il caporalato è un affare di padroni e di padrini, di sfruttamento dei deboli e marginalità.

Giovani di Ladnun, in India, che vogliono migrare in Italia: "È il nostro sogno". Foto di Rosita Rijtano e Varsha Torgalkar

Logistica e caporalato. Sfruttati in India, minacciati in Italia

Tangenti, ricatti e intimidazioni. Così 100 magazzinieri impiegati nella logistica della grande distribuzione erano tenuti sotto scacco da un connazionale. Un fenomeno che riguarda migliaia di lavoratori. L'inchiesta de lavialibera e Al Jazeera

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Varsha Torgalkar

Varsha TorgalkarGiornalista

Marinella di Selinunte (Trapani), 28 ottobre 2023. I soccorritori recuperano il cadavere di un migrante (Max Firreri/Ansa)

Sbarco di Selinunte, si torna a morire a pochi metri dalla costa

Sabato 28 ottobre sulla spiaggia di Marinella di Selinunte (Castelvetrano, Trapani) sono stati trovati i corpi di cinque migranti. Molti giovani stanno partendo dalla Tunisia per la crisi che ha colpito il paese per finire in una terra di migrazione …

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

Douda Diane. Foto: Facebook

Verità per Daouda, scomparso dopo le denunce sul lavoro

Daouda Diane, 37enne mediatore culturale originario della Costa d'Avorio e da anni residente ad Acate, in provincia di Ragusa, è sparito il 2 luglio 2022. L'ipotesi è che sia stato ucciso per le sue rivendicazioni sui diritti negati dei lavoratori. …

Marta Silvestre

Marta SilvestreGiornalista di MeridioNews

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Una visuale dei magazzini Bartolini di Bologna. Foto: Max Cavallari/Ansa

L'indagine: così i leader delle spedizioni sfruttano i corrieri

Costretti a turni massacranti, a non chiamare l'ambulanza in caso di infortunio, e pagati a consegna. Sono le condizioni a cui sarebbero stati sottoposti migliaia di corrieri Bartolini, colosso delle spedizioni per cui il tribunale di Milano ha …

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Torino, 25 novembre 2022. Il personale di Zara in sciopero nel giorno del Black Friday con un presidio davanti al punto vendita di via Roma (Ansa)

Zara taglia i magazzinieri mai assunti

La multinazionale dell'abbigliamento ha deciso di fare a meno di molti addetti alla logistica, impiegati tramite appalti e subappalti, ma quel lavoro è indispensabile e ora tocca ai commessi occuparsene

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar