Caporalato

Il caporalato indica lo sfruttamento dei lavoratori, spesso migranti di origine straniera, esercitato dai cosiddetti “caporali”, intermediari che reclutano e organizzano la mano d’opera per conto di imprenditori. Caporalato significa anche paghe al di sotto delle tariffe stabilite dai contratti collettivi, orari di lavoro dilatati, riposi ridotti al minimo e nessuna misura di sicurezza. Può essere ritenuto un ambito dell’economia mafiosa e, in particolare, della cosiddetta agromafia.

Il fenomeno è diffuso in tutta Italia, dal Nord al Sud, e riguarda soprattutto settori come l’agricoltura, ad esempio la raccolta della frutta, l’allevamento, il facchinaggio e l’edilizia. Dal 2016 è stato introdotto il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro per punire con la reclusione fino a sei anni chi attua questa pratica. 
Il caporalato è un affare di padroni e di padrini, di sfruttamento dei deboli e marginalità.

Settembre 2020, un'assemblea di alcuni lavoratori all'Interporto di Bologna (Foto da SI Cobas Bologna/Facebook)

L'Interporto di Bologna, buco nero dei diritti dei lavoratori

La morte di Yaya Yafa, lavoratore di 22 anni, ha sollevato il coperchio su una galassia fatta di appalti e subappalti, contratti poco tutelanti e insicurezza sul lavoro all'Interporto di Bologna. Sul settore della logistica, poi, incombe il rischio …

Sofia Nardacchione

Sofia NardacchioneGiornalista freelance

Andrea Giagnorio

Andrea GiagnorioReferente Libera Bologna

Campi di pomodoro/ Ansa

Caporalato, si dimette capo Dipartimento immigrazione Di Bari

L'ennesimo caso di caporalato nelle campagne della Capitanata. Questa volta nell'indagine è coinvolta l'azienda Bisceglia, amministrata dalla moglie del capo Dipartimento per l'immigrazione nominato da Matteo Salvini, Michele Di Bari. Che si è …

Luca Pernice

Luca PerniceDirettore Teleblu

Borgo Mezzanone (Francesca Dalrì)

Il prezzo dell'oro rosso

Negli anni '80 la camorra spostò le coltivazioni di pomodoro in provincia di Foggia. Quel modello di produzione, fatto di sfruttamento e illegalità, è ancora vivo e riempie gli scaffali di mezzo mondo

Francesca Dalrì

Francesca DalrìGiornalista Trentotoday

Foggia, lungo la strada per il Gargano

Rondini, mucche, rane e galline: la natura per raccontare il foggiano

La redazione de lavialibera torna a Torino dopo la trasferta foggiana: cinque giorni nella terza provincia più estesa di Italia tra mafie, caporalato, testimonianze e resistenze

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Alcuni braccianti indiani nel corso di una manifestazione dei sindacati a Latina (Facebook - Flai Cgil Frosinone-Latina)

Sabaudia: farmaci dopanti ai braccianti per lavorare di più

Nella zona agricola laziale più di 200 lavoratori indiani sono stati "dopati" con un farmaco per cure oncologiche che riduce dolore e fatica. Uno di loro, Singh Harpal, è morto d'infarto. Emerge dall'inchiesta No Pain

Graziella Di Mambro

Graziella Di MambroGiornalista di Latina Oggi

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar