Notizie dal carcere Notizie dal carcere

La rubrica curata dall'osservatorio Antigone, che ogni ultimo venerdì del mese ci racconterà cosa succede dietro le sbarre

Uno degli edifici all'interno del carcere di Torino Lorusso e Cutugno, al primo posto per numero di suicidi tra detenuti

Nelle carceri italiane oltre 6 suicidi al mese

Sovraffollamento, sporcizia e carenze di personale: la situazione nei penitenziari è al limite e i tanti detenuti che nel 2023 si sono tolti la vita certificano l'emergenza. I dati aggiornati di Antigone

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Uno spazio esterno del carcere di Torino Lorusso e Cutugno

Carcere, il destino parallelo di detenuti e agenti penitenziari

Il governo continua a negare diritti alle persone recluse, ma la stretta produce effetti negativi anche sugli agenti: il carcere è un luogo malsano e i tanti suicidi da entrambe le parti ne sono la prova

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

Un detenuto al carcere di Torino Lorusso e Cotugno. Foto di Marco Panzarella

Carcere, detenuti ai margini. Vince sempre il populismo penale

Un'alta percentuale delle persone recluse negli istituti italiani è straniera, vive in condizioni economiche precarie, ha un basso livello di istruzione e fa uso di sostanze. Bisognerebbe intervenire per risolvere queste criticità, ma la risposta …

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

Settembre 2023. Giorgia Meloni e Carlo Nordio discutono al termine del consiglio dei ministri (Fabio Frustaci/Ansa)

Il ministro Nordio e le promesse non mantenute sul carcere

Dopo un anno di governo Meloni, le priorità annunciate dal ministro della Giustizia su carcere e sistema penitenziario sono rimaste al palo. L'esecutivo ha invece aumentato pene e sanzioni, secondo uno schema populista che Carlo Nordio stesso …

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

Foto di Pandav Tank/Unsplash

Caivano, la punizione non è la cura

Il testo approvato dal Consiglio dei ministri prevede l'inasprimento delle pene per i giovani autori di reato, quando invece bisognerebbe intervenire sul benessere psicologico di ragazzi e ragazze

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar