Libertà di espressione

La libertà di espressione è una libertà fondamentale dell’individuo. Nella Costituzione italiana è annoverata all’articolo 21 come il diritto “di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Un articolo ad hoc è previsto anche nella Convenzione europea dei diritti dell’uomo, con l’accezione di “libertà di ricevere o di comunicare informazione o idee senza che vi possa essere ingerenza da parte delle autorità pubbliche”. In generale, quindi, si difendono il discorso politico e commerciale e l’espressione artistica. Allo stesso tempo, la libertà di espressione è alla base di ogni forma di giornalismo. Questo diritto comporta doveri e responsabilità e può essere sottoposto a condizioni, nel caso in cui si ledano la dignità umana, le basi democratiche, la sicurezza nazionale o  l’integrità territoriale. In ogni caso le sanzioni devono essere proporzionate e non discriminatorie.

Londra, una manifestazione di solidarietà per Alaa Abd El-Fattah, attivista egiziano incarcerato dal 2019 dalle autorità del Cairo (Alisdare Hickson/Flickr)

Cop27 in Egitto: gli aggiornamenti dalla conferenza sul clima

L'Egitto ospita a Sharm el-Sheikh la Cop27, appuntamento annuale organizzato dall'Onu e dedicato al clima. Aiuti economici ai paesi poveri, greenwashing e diritti umani le questioni al centro del dibattito

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Manifesto contro l'estradizione negli Usa di Assange Samuel Regan-Asante/Unsplash

WikiLeaks: dalle denunce all'estradizione di Assange negli Usa

Il Regno Unito ha approvato l'estradizione negli Stati Uniti del fondatore di WikiLeaks Julian Assange che rischia una condanna a 175 anni di carcere per aver pubblicato documenti sulle guerre in Iraq e Afghanistan. Secondo attivisti ed esperti, la …

Giulia Calvani

Giulia CalvaniStudentessa di Scienze della comunicazione e giornalista praticante

Stoccolma, Svezia. Manifestazione a sostegno delle rivolte in Iran (Artin Bakhan/Unsplash)

Non solo hijab: genesi e futuro delle proteste in Iran

Secondo l'ong Iran human rights, nel corso delle proteste, cominciate il 16 settembre, sono stati uccisi 201 manifestanti. A scatenare la rivolta contro il regime dei mullah, la morte di Mahsa Amini, 22enne sotto custodia della polizia morale per …

Paolo Valenti

Paolo ValentiStudente in diritti umani e azione umanitaria a Sciences Po Parigi

Da sinistra María José Longo, Shirlie Rodríguez e José Cancinos presso la sede dell'Associazione dei giornalisti di Quetzaltenango (Foto Ylenia Sina)

Guatemala, giornalisti corrono ai ripari

In Guatemala tra 2011 e 2020 ci sono stati 49 omicidi di cronisti e lavoratori dei media. Oltre alle aggressioni fisiche, i pericoli arrivano anche dalla criminalizzazione e dai processi. Alcuni gruppi della società civile si sono organizzati nella …

Ylenia Sina

Ylenia SinaGiornalista

La pagina del sito web di Novaya Gazeta che denuncia la revoca della licenza dell'edizione cartacea

Novaya Gazeta: revocata la licenza del giornale indipendente russo

La Corte di Mosca ha cancellato l'edizione cartacea del periodico diretto dal premio Nobel Dmitry Muratov, fermo oppositore della politica di Putin. Invalidata anche la registrazione di un nuovo magazine nato a luglio

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar