Mafie

I rilievi della polizia al Parco degl acquedotti a Roma, il 7 agosto 2019, sul luogo dell'omicidio di "Diabolik", Fabrizio Piscitelli

Fabrizio "Diabolik" Piscitelli: l'omicidio è un caso ancora aperto

A tre anni dall'omicidio di Fabrizio "Diabolik" Piscitelli, capo ultras della Lazio coinvolto nei traffici di droga della Capitale, gli investigatori sospettano sia stato ucciso da Raul Esteban Calderon, killer assoldato dai fratelli Leandro, …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Rita Atria (foto Ansa)

Rita Atria, 30 anni dalla morte della "picciridda"

Rita Atria, nata in una famiglia mafiosa di Partanna (Trapani), dopo l'uccisione del padre e del fratello aveva deciso di essere testimone di giustizia confidandosi a Paolo Borsellino. Alla morte di quest'ultimo, decise di suicidarsi. "Da questa …

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Processo Petrolmafie, Moccia è il "convitato di pietra"

Processo Petrolmafie, Moccia è il "convitato di pietra"

A Napoli, dopo le indagini preliminari, il pm non ha avviato l'azione penale contro il presunto boss del clan Moccia di Afragola, indagato in due filoni della maxi-inchiesta Petrolmafie sui traffici di petrolio, ma processato soltanto a Roma. Eppure …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

L'arresto di un presunto trafficante di droga in Australia nel corso dell'operazione Ironside (Foto Australian federal police)

Australia, un secolo di 'ndrangheta

&quot;In Australia in ogni paese abbiamo uno dei nostri", dice un presunto 'ndranghetista intercettato dalla Dda di Roma. Secondo l'Australian federal police nello Stato oceanico esistono 14 clan calabresi

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

Un'aula della corte d'appello di Bologna (www.giustizia.bologna.it)

Processo Grimilde. Dopo Aemilia, la 'ndrangheta faceva affari con frodi e caporalato

Fondi europei, truffe e sfruttamento dei lavoratori. Dopo l'operazione Aemilia, la 'ndrangheta ha continuato a radicarsi nell'economia dell'Emilia-Romagna: i giudici d'appello confermano l'impianto accusatorio ma riducono le pene

Sofia Nardacchione

Sofia NardacchioneGiornalista freelance

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar