Anna Sergi

Anna Sergi

Professoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

Professoressa all'Università dell'Essex, dove ha conseguito un dottorato di ricerca con specializzazione in criminologia al Dipartimento di Sociologia. Le sue ricerche si focalizzano sullo studio della criminalità organizzata e della giustizia penale comparata. Ha pubblicato in molte riviste ‘peer review’ di criminologia su argomenti relativi alle mafie italiane sia in Italia sia all'estero, nonché sulle strategie di contrasto della criminalità organizzata. 

La mappa delle organizzazioni di 'ndrangheta individuate dai carabinieri nella provincia di Vibo Valentia nell'inchiesta Rinascita-Scott (Fotogramma dal video dei carabinieri)

La 'ndrangheta nel vibonese è ancora una scelta identitaria. Dov'è la "Rinascita"?

È passato oltre un anno dall'inizio del maxiprocesso Rinascita-Scott, ma nella provincia di Vibo il malessere sociale è ancora alto. L'affiliazione alla 'ndrangheta resta un mezzo per risolvere conflitti e manifestare disprezzo alle autorità, le cui …

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

2018, Mimmo Lucano a Riace (Hiruka komunikazio-taldea/Flickr)

La condanna a Lucano (e a Riace) è una questione politica, non giuridica

Nel destino del paese calabrese ci sono l'oblio e l'abbandono. L'ex sindaco gli ha dato un'opportunità, forse manovrando i fondi per i migranti: aiutare loro o i cittadini era la stessa cosa. La politica deve decidere se la morale può correggere il …

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

La statua di San Pantaleone portata in processione a Limbadi, in provincia di Vibo Valentia (dal sito sagreincalabria.com)

Luigi Mancuso, da Limbadi al "tetto del mondo". Itinerario di un boss

La figura del boss Luigi Mancuso emerge in tutti gli ultimi grandi processi contro la 'ndrangheta, ultimo in ordine di tempo "Rinascita-Scott"

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

Donald Tong - Pexels

Carceri, lo Stato deve capire le dinamiche relazionali, anche coi reclusi mafiosi

Le indagini sulle proteste di marzo e quella sull'ex direttrice del penitenziario di Reggio Calabria sollevano interrogativi sulla gestione delle prigioni, soprattutto nei territori di egemonia delle mafie

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

(Foto di Leon Seibert - Unsplash)

All'estero l'antimafia c'è, pensare il contrario è dannoso

Ad aprile ha indignato un articolo di Die Welt sugli aiuti economici all'Italia divorati dalla criminalità. Meglio sarebbe trovare il modo per spiegare all'estero cosa sono le mafie e quanto possono essere differenti nei vari contesti

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar