Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli

Scrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Palermo, 11 luglio 2017. Un manifesto con la foto di Falcone e Borsellino dato alle fiamme (Ansa)

Lucarelli: "Nel 1992 siamo diventati meno felici e più cattivi"

Da allora ho cominciato a occuparmi di mafia, riconoscendo parole e meccanismi che mi fanno scattare con le fauci aperte e i denti sguainati. E assieme a me tante altre persone

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Le parole di Lucarelli: guerra

Le parole di Lucarelli: guerra

Stimando che l'homo sapiens ha circa duecentomila anni, noi umani avremmo dovuto smettere di fare la guerra circa centosettantamila anni fa

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Articolo solo per iscritti
Le parole di Lucarelli: resilienza

Le parole di Lucarelli: resilienza

C'è qualcosa che gli ecc. delle definizioni di "resilienza" non dicono: non solo si può resistere agli urti della vita, ma si può uscirne trasformati. Magari anche migliori

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Articolo solo per abbonati
Le parole di Lucarelli: ius cordis

Le parole di Lucarelli: ius cordis

Non parlerei di ius sanguinis e neppure di ius soli, ma di ius cordis, principio per cui la cittadinanza si acquisisce per essersi innamorati di un Paese: l'Italia sarebbe di chi le vuole bene

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Le parole di Lucarelli: colore

Le parole di Lucarelli: colore

Per mia figlia un signore è nejo, la mamma è majjone e io non sono bianco, ma josa. È questione di sfumature, non razziale

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Articolo solo per abbonati

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar