Le parole di Carlo Lucarelli: arma Le parole di Lucarelli: arma
Foto di Martijn Hendrikx/Unsplash
Foto di Martijn Hendrikx/Unsplash

Le parole di Lucarelli: arma

Provengo da una famiglia di collezionisti di armi: per me sono un'opportunità. Tutto dipende da come si usano

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

19 dicembre 2022

Arma.
s.f., qualsiasi oggetto di cui l’uomo si serve come mezzo materiale di offesa o di difesa.
 
Io le conosco bene, le armi. Vengo da una famiglia di collezionisti e mi sento di affermare che, secondo me, sono un’opportunità. Lo motivo con tre storie, una che mi ha particolarmente impressionato e due, invece, che riguardano proprio me.
La storia di Adam, per esempio, che è un ragazzino introverso e solitario, che veste sempre di nero, se ne sta chiuso in camera ad ascoltare musica pesante e a giocare a sparatutto con la playstation davanti a un muro tappezzato di poster inquietanti. Niente di male, è un ritratto in cui potrei benissimo riconoscermi anch’io negli anni del mio periodo dark, a parte la playstation, a cui non giocavo non per mancanza di interesse quanto perché non esisteva ancora.
Adam, però, ha qualche problema più significativo: il suo essere introverso nasconde problemi comportamentali e di relazione di tipo patologico, ha una mamma ossessiva che invece di aiutarlo ne aggrava la condizione e, soprattutto, nella sua cameretta da eremita nasconde il potenziale di fuoco di un plotone di marine.

La rivista

2022 - numero 18

Oltre le convenzioni

Nel dicembre del 2000, a Palermo veniva firmata la Convenzione Onu contro il crimine organizzato transnazionale, presentata in termini trionfalistici come una svolta nella lotta ai fenomeni mafiosi in tutto il mondo. Ma cosa è cambiato da allora? Qual è lo stato dell'arte in fatto di contrasto ai traffici illeciti globali?

Oltre le convenzioni
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar