Foto di Renato Marques/Unsplash
Foto di Renato Marques/Unsplash

Norma salva-casa, un condono elettorale che favorisce l'illegalità

La norma salva-casa proposta dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, a ridosso del voto europeo, premia l'illegalità pregressa e incoraggia quella futura

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

1 maggio 2024

Mazzette, intrallazzi, favori sottobanco, un amalgama oscuro di potere e affari, di tanto in tanto scoperchiato dall’intervento provvidenziale dei magistrati. Queste sono le forme con cui nel discorso pubblico si è scolpita la realtà riconoscibile della corruzione, una rappresentazione sovrapponibile alle fattispecie del codice penale che purtroppo – al netto della depenalizzazione in corso del reato di abuso d’ufficio – appare inadatta a leggerne molte manifestazioni contemporanee, specie quelle più insidiose.

215 ore di cemento armato. Così si fa un abuso edilizio

La proposta di condono edilizio avanzata dal ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini prevede, dietro il pagamento di un obolo, che i proprietari degli immobili possano regolarizzare "difformità minori" derivanti dalla violazione di leggi e regolamenti urbanistici. Si tratterebbe di un provvedimento in continuità con i grandi condoni del passato, in particolare quelli del 1985, 1994 e 2003, che a suo tempo legittimarono, tra l’altro, lo scempio di ampi tratti di costa e di altre aree protette.

La rivista

2024 - numero 27

Fame chimica

Non solo fentanyl, in Europa cresce la dipendenza da farmaci e nuove droghe. Diversi tipi di oppiaceo, oltre l'eroina, sono documentati nel 74 per cento delle morti per overdose in Europa, spesso in combinazione con alcol e altre sostanze. In Italia, record di 15-19enni che nell'ultimo anno hanno fatto uso di psicofarmaci senza prescrizione medica: nel 2023 sono stati oltre 280mila.

Fame chimica
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar