Alberto Vannucci

Alberto Vannucci

Professore di Scienza politica, Università di Pisa

Professore di Scienza politica all'Università di Pisa, da anni si occupa di studi e ricerche sulla corruzione. Ha scritto tra l'altro, con Donatella Della Porta, Un Paese anormale. Come la classe politica ha perso l’occasione di Mani pulite (Laterza, 1999) e Mani impunite. Vecchia e nuova corruzione in Italia (Laterza 2007), The Hidden Order Of Corruption (Ashgate, 2012). È membro del comitato scientifico de lavialibera.

Cantiere. Foto: publicdomainpicture.net

Quando l'anticorruzione diventa un cerimoniale

Ogni anno la giornata mondiale contro le tangenti si celebra in lussuose sale convegni, con la partecipazione delle stesse élite artefici del saccheggio di risorse pubbliche

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

Articolo solo per abbonati
Polizia. Foto: pexels

Repressione differenziata

In Italia, sovranisti e post-fascisti puniscono senza remore certi comportamenti delle fasce socio-economiche più marginali, per poi mostrarsi indulgenti coi colletti bianchi

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

Articolo solo per iscritti
Un rendering del Ponte sullo Stretto su Messina (WeBuild)

Ponte sullo Stretto, un film già visto

L'opera rilanciata dal governo, già costata ai contribuenti 472 milioni di euro, è destinata a diventare l'ennesimo sperpero di denaro pubblico

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

Articolo solo per abbonati
(Foto di Cottonbro Studio/Pexels)

Mazzetta nera, già l'ora s'avvicina

Una ricerca dimostra che nei governi di destra vi sono maggiori possibilità che si diffondano tangenti e abusi. In Italia le misure già attuate o in agenda rischiano di confermare questa tendenza

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

Articolo solo per abbonati
Matteo Salvini. Foto: Parlamento europeo

Codice appalti, la criminalità ringrazia

La riforma voluta dal ministro Matteo Salvini – che prevede l'affidamento diretto e la liberalizzazione dei subappalti a cascata – rischia di incrementare corruzione e malaffare, azzerando la trasparenza

Alberto Vannucci

Alberto VannucciProfessore di Scienza politica, Università di Pisa

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar