Europa

La porta di Brandeburgo a Berlino, simbolo della riunificazione tedesca. Foto di Ansgar Scheffold

Amministratori sotto tiro in tutta Europa. In Germania è allarme estremismo di destra

Minacce e intimidazioni in aumento anche all'estero: è quanto emerge dall'ultimo rapporto di Avviso Pubblico. Riflettori puntati sul Paese di Angela Merkel dove i gruppi neonazisti sono considerati il più grave pericolo per la democrazia tedesca

Claudio Forleo

Claudio ForleoResponsabile Osservatorio parlamentare di Avviso Pubblico

Raluca, la "spaccina" che cura la mia salute culturale

Raluca, la "spaccina" che cura la mia salute culturale

Quando parti per l'Erasmus e ti trasferisci per pochi mesi è difficile scegliere quali libri metterai in valigia. Per fortuna, poco prima di capire come si scrivesse un'autocertificazione in romeno ho conosciuto lei, la mia insegnante che mi …

Francesca Giglione

Francesca GiglioneStudentessa di Cooperazione internazionale all'Università degli studi di Trieste

(Foto di Leon Seibert - Unsplash)

All'estero l'antimafia c'è, pensare il contrario è dannoso

Ad aprile ha indignato un articolo di Die Welt sugli aiuti economici all'Italia divorati dalla criminalità. Meglio sarebbe trovare il modo per spiegare all'estero cosa sono le mafie e quanto possono essere differenti nei vari contesti

Anna Sergi

Anna SergiProfessoressa in Criminologia, University of Essex (Uk)

Ibrahim Gokcek, bassista della band turca Grup Yorum, dà l'ultimo saluto alla cantante Helin Bolek morta dopo uno sciopero della fame durato 288 giorni. Credits: Twitter, @freegrupYorum

Non solo Grup Yorum, avvocati, giornalisti e attivisti perseguitati da Erdogan

Ibrahim Gokcek, il bassista della band turca, è morto poche ore dopo aver interrotto il digiuno. Mentre il coronavirus è diventato il pretesto per un'ulteriore stretta sulla libertà di espressione

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Dritan Zagani, poliziotto che ha lasciato l'Albania per le minacce ricevute (Foto di Valerio Cataldi)

Dritan e gli altri. Poliziotti in fuga dall'Albania

Agenti della polizia albanese hanno avuto problemi e minacce per aver indagato sui traffici di droga e scoperto legami tra delinquenti e politici. Per questo sono scappati e hanno chiesto asilo in Europa

Valerio Cataldi

Valerio Cataldiinviato Tg3

Articolo solo per abbonati

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar