Corruzione

Colletti bianchi

Il crimine dei colletti bianchi, anche i ricchi delinquono

I reati commessi dalla classe dirigente sono soprattutto economici o contro la pubblica amministrazione. Spesso gli autori sfuggono alla riprovazione sociale e alla giustizia: si fatica ancora a immaginare che il criminale possa essere ricco e …

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Il palazzo di giustizia di Milano (Foto Matteo Corner - LaPresse)

Zona grigia, dove si incontrano mafie, affari e politica

Un mondo di mezzo composto da politici, imprenditori, professionisti e amministratori: la zona grigia, o "borghesia mafiosa", offre competenze alle organizzazioni criminali e trae vantaggi. Un fenomeno al centro di molte inchieste anche del Nord …

Emanuele Frijio

Emanuele FrijioStudente di Scienze psicosociali della comunicazione Milano Bicocca

Raffaele Cantone (Foto Lapresse)

Corruzione in corsia, intervista a Raffaele Cantone

Da pm ha indagato sulla camorra, da presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione ha contribuito a prevenire tangenti e illegalità. Raffaele Cantone risponde a quattro domande sugli interessi illeciti legati alla sanità

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Articolo solo per abbonati
(Clay Banks - Unsplash)

Così mafie e colletti bianchi si spartiscono la sanità

Imprese interessate agli appalti, funzionari pubblici infedeli e criminalità organizzata fanno affari in un settore che ottiene molto denaro pubblico. Il 13% dei casi di corruzione contati dall'Anac riguarda l'ambito sanitario

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Articolo solo per abbonati
Laura Codruta Kovesi, a capo dell'European public prosecutor's office

Al via la Procura europea Eppo. Kövesi: "Ascoltata la tesi italiana"

Da oggi Eppo indagherà su frodi, corruzione e riciclaggio nell'Ue. La procuratrice Kövesi: "Da anni l'Italia spinge per avere una struttura europea contro il crimine organizzato. Il nostro successo confermerà la vostra intuizione"

Francesca Dalrì

Francesca DalrìGiornalista, il T quotidiano

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar