Francesca Dalrì

Francesca Dalrì

Redattrice lavialibera

Alla domanda “Cosa vuoi fare da grande?” ho sempre risposto “La giornalista d’inchiesta”. Non la giornalista, ma la giornalista d’inchiesta. Testarda come sono, senza nemmeno sapere cosa volesse dire, non ho più cambiato idea. Nel frattempo mi sono laureata in Scienze economiche e sociali a Bolzano e ho conseguito il master in Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione a Pisa con una tesi sul fallimento delle imprese confiscate alla mafia. Dopo un paio di esperienze in televisione a rincorrere l’ultima notizia d’attualità, sono felicemente tornata a scrivere. Fissata con l’ambiente e appassionata di data journalism, mi piace pensare che un giorno saprò dire esattamente come sia fatta una giornalista d’inchiesta.
Contatti: francesca.dalri@lavialibera.it
Silvia e Mariano, 17 anni, co-fondatori del giornalino indipendente sFoggia

Dire, fare, sFoggiare

Vivere fuori dalla rassegnazione e dall'apatia si può, lo dimostrano le tante realtà che animano la scena culturale e associativa in città. Sono loro a dire: è faticoso, ma vinceremo

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Borgo Mezzanone (Francesca Dalrì)

Il prezzo dell'oro rosso

Negli anni '80 la camorra spostò le coltivazioni di pomodoro in provincia di Foggia. Quel modello di produzione, fatto di sfruttamento e illegalità, è ancora vivo e riempie gli scaffali di mezzo mondo

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
La protesta di Climate open platform, la piattaforma che riunisce le associazioni ambientaliste e che in questi giorni ha organizzato un contro vertice: l'Eco social forum

"Fuori dal fossile entro il 2030", la richiesta di Youth4Climate per la Cop26

Proteste e scontri dentro e fuori Milano Congressi per l'ultima giornata dell'assemblea di giovani delegati provenienti da tutto il mondo per incalzare i ministri della Cop26 sul cambiamento climatico

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Milano, centro congressi (Mico), 28 settembre 2021. La Youth4Climate dei giovani delegati contro il cambiamento climatico (Foto Ministero della Transizione ecologica)

Al via a Milano la Youth4Climate. Thunberg: "Dai leader mondiali solo bla bla bla"

Tre giorni di lavori con 400 giovani delegati da 197 Paesi per presentare ai ministri della PreCop un documento con proposte concrete per fermare il cambiamento climatico

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Manifestazione dei fridays for future, il 24 settembre 2021. Crediti: Natalie Sclippa

Cop26, l'ultima opportunità per il futuro del clima

Al via oggi a Glasgow la 26esima Conferenza delle parti sul cambiamento climatico delle Nazioni unite. Tredici giorni per convincere i Paesi aderenti a rispettare l'accordo di Parigi: ad oggi sono lontani dagli obiettivi fissati

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Per conoscere il futuro
non aspettare le stelle

Abbonati per un anno a lavialibera, avrai 6 numeri della rivista e l'accesso a tutti i contenuti del sito web. Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage. Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar