27 gennaio 2023, il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara durante una cerimonia per il giorno della Memoria (Foto Mim/Flickr)
27 gennaio 2023, il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara durante una cerimonia per il giorno della Memoria (Foto Mim/Flickr)

Condotta e sospensione, stretta per gli studenti

Il ministro dell'Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara promette una riforma sul voto in condotta e la sospensione degli studenti

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

30 giugno 2023

Lo scorso 29 giugno il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara ha stabilito una serie di interventi, per le scuole secondarie di primo e secondo grado, che rendono più severi i criteri di valutazione del voto di condotta e la misura della sospensione. Gli studenti oggetto del provvedimento dovranno svolgere attività di cittadinanza solidale. "Al fine di ripristinare la cultura del rispetto, di contribuire ad affermare l’autorevolezza dei docenti e di riportare serenità nelle nostre scuole abbiamo deciso di intervenire su tre direttrici", ha dichiarato Valditara.

Quanto conta il voto in condotta?

La rivista

2024 - numero 27

Fame chimica

Non solo fentanyl, in Europa cresce la dipendenza da farmaci e nuove droghe. Diversi tipi di oppiaceo, oltre l'eroina, sono documentati nel 74 per cento delle morti per overdose in Europa, spesso in combinazione con alcol e altre sostanze. In Italia, record di 15-19enni che nell'ultimo anno hanno fatto uso di psicofarmaci senza prescrizione medica: nel 2023 sono stati oltre 280mila.

Fame chimica
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar