Minori

La definizione di minore (o minorenne) è apparentemente semplice: chi non ha ancora raggiunto la maggiore età (in Italia, ad oggi, fissata a 18 anni). All’apparenza un dato meramente anagrafico, ché però è cambiato nel tempo e cambia di società in società. Quell’asticella temporale ha un ruolo importante, perché definisce i confini di una specifica categoria di persone, cui la società riconosce un’attenzione particolare, sia che si discuta di scuola e di istruzione, di gioco, di salute, di criminalità, di sfruttamento, di povertà e molto altro ancora. Questa specificità del minore continua ad evolversi nel tempo. La tendenza, promossa soprattutto dagli organismi internazionali e posta alla base della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia, è quella di considerare il minore come soggetto di diritti (i cosiddetti diritti dei minori) e non più solo come oggetto di una tutela dedicata. Un salto qualitativo che impone di guardare tutto da una prospettiva nuova, più orizzontale. La strada per mettere in pratica questo cambio di mentalità, però, è ancora lunga.

In un podcast, i giovani latinos in Italia prendono la parola

In un podcast, i giovani latinos in Italia prendono la parola

Si intitola "Aves, pasaporte a la vida" ed è un podcast realizzato dal progetto Paradero di Torino. Teenager arrivati dall'America meridionale raccontano le loro esperienze, le difficoltà linguistiche e il senso di solitudine. Ma insieme scoprono …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Articolo solo per abbonati
Kurdistan dimenticato

Kurdistan dimenticato

L'emergenza umanitaria nel nord dell'Iraq è considerata conclusa, ma profughi e rifugiati sono ancora centinaia di migliaia. A Erbil le persone vivono in campi di fortuna, dove mancano anche beni di prima necessità

Sara Iacomussi

Sara IacomussiGiornalista freelance

Sara Sonnessa

Sara SonnessaFotogiornalista freelance

Articolo solo per abbonati
Hikikomori, la camera approva le mozioni per combattere il ritiro sociale. Foto: flickr

Hikikomori, la Camera si muove per i giovani in ritiro sociale

La Camera dei deputati ha approvato una serie di mozioni per arginare il fenomeno che in Italia, secondo gli studi fatti finora, riguarda circa 100mila ragazzi e ragazze. Ma i fondi non sono ancora stati stanziati

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Abusi sui minori, presentato il report del 2023 di Terre des hommes

La Garante per i minori: "Serve educare all'affettività"

Nel nostro Paese, sono 6.857 i reati commessi contro i bambini nel 2022. A subire di più sono bambine e ragazze. Il rapporto di Terre des hommes mette in luce gli abusi sui minori più diffusi e propone quattro soluzioni per proteggere i giovani dai …

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Foto di Pandav Tank/Unsplash

Caivano, la punizione non è la cura

Il testo approvato dal Consiglio dei ministri prevede l'inasprimento delle pene per i giovani autori di reato, quando invece bisognerebbe intervenire sul benessere psicologico di ragazzi e ragazze

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar