Europa

La Sila Inua, confiscata nell'ambito di un'inchiesta in Olanda, serve ora all'istituto nautico di Rotterdam (Dal canale Youtube Functioneel Parket Openbaar Ministerie)

Uso sociale dei beni confiscati, il modello italiano fa scuola in Europa, ma "si deve accelerare"

Soltanto 19 Stati dell'Unione europea (su 27) hanno adottato norme in materia e solamente sette hanno avviato dei progetti, emerge dal progetto Good(s) Monitoring, Europe! curato da Libera

Giulia Baruzzo

Giulia BaruzzoReferente settore internazionale di Libera – area europea

Tatiana Giannone

Tatiana GiannoneSettore beni confiscati e Università di Libera

I militari polacchi schierati al confine . Credits: ministero dell'Interno polacco

Polonia, nel cuore della zona d'emergenza: "Abbiamo paura di Lukashenko, non dei migranti"

Lavialibera è riuscita a entrare a Kuznica (Polonia), dove possono accedere solo i residenti. A far paura è il presidente bielorusso. Il gioco politico intrappola migliaia di persone. Morto un bimbo di un anno

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Fabio Turco

Fabio TurcoGiornalista

Un intervento di soccorso della Fundacja Ocalenie. (Foto di Fundacja Ocalenie)

Controlli e intimidazioni. Così la Polonia ostacola gli aiuti alla frontiera

Il governo di Varsavia perseguita e intimidisce le organizzazioni umanitarie che lavorano al confine tra Bielorussia e Polonia. Mentre i migranti vengono respinti. Kalina Czwarnóg (Fundacja Ocalenie) denuncia uno "stato di guerra": "La Polonia sta …

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Fabio Turco

Fabio TurcoGiornalista

Un'immagine dei migranti arrivati al confine tra Polonia e Bielorussia

Polonia, migliaia di migranti accampati al confine bielorusso. I militari sparano lacrimogeni

È il più grande afflusso di persone dall'inizio della crisi migratoria alla frontiera polacca. Per il governo altre sono in arrivo. Rischiano la morte per il freddo e la fame. L'Europa accusa Lukashenko

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Fabio Turco

Fabio TurcoGiornalista

Parlamento Ue: "Violenza di genere come mafia e terrorismo"

Parlamento Ue: "Violenza di genere come mafia e terrorismo"

Una risoluzione chiede di includere i reati basati sul genere tra gli eurocrimini. Il testo è stato approvato da 427 eurodeputati, si sono astenuti gli esponenti di Fratelli d'Italia e Lega

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar