Francesco Remotti

Francesco Remotti

Professore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

(Rishabh Dharmani/Unsplash)

La sconfitta e l'inutile ricerca dell'identità

Dopo una sconfitta elettorale, i partiti ricercano la propria identità. Dopo una disfatta, per ripartire e riabilitarsi molti pensano a riappropriarsi del "chi siamo", ma è solo un'illusione. Si cerca l'essere, trascurando il divenire e le possibili …

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Articolo solo per abbonati
(Diane Picchiottino/Unsplash)

Noi, analfabeti dell'angoscia

Il filosofo Günther Anders sostiene che l'essere umano ha aumentato a dismisura le facoltà di produrre, distruggere e conoscere, mentre fa più fatica a immaginare e capire. "Siamo ciechi di fronte all'Apocalisse"

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Articolo solo per abbonati
Ossessione del lavoro e trappole del progresso

Ossessione del lavoro e trappole del progresso

Nelle Repubblica democratica del Congo il popolo dei BaNande si sente superiore rispetto alle altre etnie per il suo impegno nell'abbattere gli alberi della foresta. Ma chi è ossessionato dal suo lavoro viene considerato una persona anormale

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Articolo solo per abbonati
Foto di Mohamed Lammah/Unsplash

Una politica della nonviolenza

I pigmei del Congo sanno che l'akami (rumore, disordine) può degenerare in violenza. Per tenerlo sotto controllo serve ekimi, cioè calma, ordine e silenzio. La lezione di un popolo che vuole vivere in sintonia con la foresta e gli altri umani

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Articolo solo per abbonati
Un murales raffigurante Michel Foucault (Inge Knoff/Flickr CC BY-NC 2.0)

La pena dell'anima prima che del corpo

In carcere il detenuto è privato del divenire. Ridurlo a "essere" significa fargli molto male. Una punizione che provoca una mutilazione spirituale prima che corporea

Francesco Remotti

Francesco RemottiProfessore emerito di Antropologia culturale dell'Università di Torino

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar