Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia commemorativa dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, 24 marzo 2022. Foto: F. Frustaci/Ansa
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia commemorativa dell'eccidio delle Fosse Ardeatine, 24 marzo 2022. Foto: F. Frustaci/Ansa

Liberazione, Bindi: "Il revisionismo del governo Meloni non stravolga la memoria delle Fosse Ardeatine"

A pochi giorni dalla Festa della Liberazione, pubblichiamo i 335 nomi di uomini scelti tra prigionieri antifascisti, di religione ebraica e sospettati di attività antitedesche uccisi nell'eccidio delle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944. Non italiani qualunque

Rosy Bindi

Rosy BindiEx ministra della Salute, presidente Commissione antimafia nella XVII legislatura

20 aprile 2023

  • Condividi

Le parole di Giorgia Meloni sull’eccidio delle Fosse Ardeatine, sugli “italiani innocenti massacrati solo perché italiani” sono state l’ultima dimostrazione di un grave imbarazzo a pronunciare la parola antifascismo. È sempre possibile piegare la storia alle proprie convenienze politiche. Ed è evidente che la destra al governo non intende fare i conti con le proprie radici ideologiche e neppure con la realtà dei fatti. Ma a pochi giorni dalla Festa della Liberazione, non possiamo permettere che il revisionismo di alcuni esponenti del governo stravolga la memoria di quella tragica giornata.

Quei nomi parlano da soli e ci ricordano il legame indissolubile tra antifascismo e Costituzione, Resistenza e Repubblica

Per questo pubblicare le identità dei 335 uomini scelti tra prigionieri antifascisti, italiani di religione ebraica (71) e sospettati di attività antitedesche, è un piccolo ma doveroso atto di riparazione. Non c’è altro da aggiungere. Quei nomi parlano da soli e ci ricordano il legame indissolubile tra antifascismo e Costituzione, Resistenza e Repubblica.

Esponenti del Partito comunista italiano

Ferdinando Agnini, studente universitario - Paolo Angelini, autista (antifascista) - Cesare Astrologo (italiano di religione ebraica), lucidatore - Silvio Barbieri, architetto - Donato Bendicenti, avvocato (antifascista) - Tito Bernardini, operaio - Carlo Camisotti, asfaltista - Renato Cantalamessa, falegname - Egidio Checchi, meccanico - Romualdo Chiesa, studente - Francesco Ciavarella, impiegato (antifascista) - Francesco Cinelli, impiegato - Giuseppe Cinelli, impiegato - Orazio Corsi, falegname - Alberto Cozzi, meccanico (antifascista) - Odoardo Della Torre (italiano di religione ebraica) , avvocato (antifascista) - Otello Di Peppe D’Alcide, falegname (antifascista) - Fernando Elena, marinaio (antifascista) - Mario Felicioli, elettrotecnico (antifascista) - Arnaldo Finocchiaro, elettricista - Valerio Fiorentini, meccanico - Fiorino Fiorini, maestro - Sisinnio Mocci - Alfredo Mosca, elettricista - Marco Moscati (italiano di religione ebraica), venditore ambulante (antifascista) - Celestino Natili, commerciante - Sestilio Ninci, tranviere (antifascista) - Edoardo Nobili, meccanico - Mario Passarella, falegname (antifascista) - Romolo Pierloni, fabbro - Filippo Rocchi, commerciante - Umberto Scattoni, pittore - Settimio Testa, contadino - Lido Duranti, operaio (antifascista) - Luigi Gavioli, impiegato - Gioacchino Gesmundo, professore - Renzo Giorgini, industriale - Antonio Giustiniani, cameriere - Gastone Gori, muratore (antifascista) 

Esponenti del Movimento comunista Italiano

Giovanni Angelucci, macellaio - Cesare Astrologo, lucidatore - Aldo Banzi, geometra - Silvio Barbieri, architetto - Aldo Banzi, geometra - Nino Benati, impiegato - Luigi Bonanni, operaio (antifascista) - Manlio Bordoni, impiegato - Francesco Bucciano, impiegato - Ilario Canacci,cameriere- Ottavio Capozio, postelegrafonico - Ernesto Micheli, imbianchino (antifascista) - Antonio Fabrini, stagnino - Vittorio Fantini, farmacista (antifascista) - Carlo Foschi, commerciante - Angelo Fochetti, impiegato - Ezio Lombardi, impiegato (antifascista) - Carlo Luchetti, stagnino (antifascista) - Ambrogio Lunghi, asfaltista - Alberto Marchesi, commerciante - Antonio Margioni, falegname - Ernesto Micheli, imbianchino (antifascista)- Emidio Micozzi, commerciante - Armando Ottaviano, Dottore in lettere e filosofia (antifascista) - Alfredo Pasqualucci, calzolaio - Ulderico Pelliccia, carpentiere - Renzo Piasco, aiuto macchinista.

Antonio Pisino, Dottore in Scienze commerciali - Antonio Pistonesi, cameriere (antifascista) - Pietro Primavera, impiegato - Antonio Roazzi, autista - Giulio Roncacci, negoziante - Gaetano Sepe, sarto ( antifascista) - Antonino Spunticcia, meccanico (antifascista) - Nicola Ugo Stame, cantante lirico (antifascista) - Eusebio Troiani, mediatore (antifascista) - Otello Valesani, calzolaio - Pietro Viotti, commerciante - Angelo Galafati, falegname (antifascista) - Ennio Grieco, elettromeccanico - Unico Guidoni, studente (antifascista) - Domenico Iaforte, calzolaio - Ornello Leonardi, barista - Alfredo Capecci, meccanico - Emanuele Caracciolo, regista cinematografico - Giovanni Limentani (italiano di religione ebraica), commesso.

Esponenti del Partito socialista Italiano

Aldo Angelai, macellaio - Gaetano Butera, pittore - Leonardo Butticè, meccanico - Silvio Campanile, commerciante (antifascista) - Mario D’Andrea, ferroviere (antifascista) - Arturo D’Aspro, ragioniere (antifascista) - Gastone de Nicolò, studente (antifascista) - Giuseppe Lo Presti, dottore in legge (antifascista) - Angelo Pignotti, calzolaio - Domenico Polli, costruttore edile - Goffredo Romagnoli, ferroviere (antifascista) - Giovanni Salvatori, impiegato - Adolfo Sansolini, commerciante - Alfredo Sansolini, commerciante (antifascista) - Romolo Gigliozzi, autista - Salomone Drucker (italiano di religione ebraica), commerciante.

Esponenti del Partito d’azione

Pilo Arbetèlli, professore - Bruno Annarumi, stagnino - Ugo Baglivo, avvocato - Elio Bernabei, ingegnere - Bruno Bucci, disegnatore - Umberto Bucci, impiegato - Armando Bussi, impiegato (antifascista) - Vittorio Buttaroni, autista - Salvatore Canalis, professore - Oreste Cerroni, tipografo - Carlo De Giorgio, impiegato (antifascista) - Raoul De Marchi, impiegato (antifascista) - Pier Domenico Diociajuti, commerciante - Aldo Eluisi, pittore (antifascista) - Aldo Ercoli, pittore (antifascista) - Renato Fabri, commerciante (antifascista) - Edmondo Fondi, commerciante (antifascista) - Antonio Gallarello, falegname (antifascista) - Giorgio Giorgi, impiegato - Mario Intreccialagli, calzolaio (antifascista) - Cesare Leonelli, avvocato (antifascista) - Epimenio Liberi, fornitore - Giuseppe Lotti, stuccatore

Armando Lucarelli, tipografo - Everardo Luzi, meccanico (antifascista) - Vittorio Marimpietri, impiegato - Giuseppe Medas, avvocato - Fernando Norma, falegname (antifascista) - Orlando Orlandi Posti, studente - Renzo Pensuti, studente -  Angelo Perugia (italiano di religione ebraica), venditore ambulante (antifascista) - Luigi Pierantoni, medico - Italo Pula, fabbro (antifascista) - Spartaco Pula, verniciatore (antifascista) - Domenico Ricci, impiegato - Bruno Rodella, laureato (antifascista) - Vincenzo Saccotelli, falegname - Felice Salemme, studente universitario (antifascista) - Francesco Savelli, ingegnere - Raffaele Zicconi, impiegato (antifascista) - Pietro Troiani, contadino - Antonio Unghetti, manovale - Mario Tapparelli, commerciante.

Esponenti Partito democratico del lavoro

Gioacchino Di Salvo, impiegato (antifascista) - Aldo Finzi, agricoltore (antifascista) - Gaetano Forte, macellaio (antifascista) - Placido Martini, avvocato (antifascista) - Placido Martini, avvocato (antifascista) - Placido Martini, avvocato (antifascista).

Esponenti democrazia cristiana

Secondo Bernardini, commerciante - Guido Costanzi, impiegato - Guido Volponi, impiegato.

Esponenti Movimento socialista d'Italia

Costantino Imperiali (antifascista) 

Esponenti del Partito liberale

Giuseppe Del Monte (italiano di religione ebraica), impiegato - Daniele Calcedonio Giordano, ragioniere - Umberto Menasci (italiano di religione ebraica), commerciante. 

Esponenti del Partito repubblicano

Lallo Berardi, manovale - Enrico Ferola, fabbro

Esponenti delle forze dell’ordine o delle forze armate italiane

Ivano Amoretti, sottotenente del Regio Esercito (antifascista) - Vito Artale, ufficiale generale del Regio Esercito  - Raffaele Aversa, capitano dei Carabinieri reali (antifascista) - Antonio Ayroldi, maggiore del Genio del Regio Esercito (antifascista) - Giuseppe Cordero Lanza di Montezemolo, colonnello del Regio Esercito (antifascista) - Federico Carola, capitano della Regia Aeronautica - Mario Carola, capitano di fanteria - Ugo De Carolis, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri Reali (antifascista) - Giorgio Ercolani, tenente Colonnello di Stato Maggiore del Regio Esercito (antifascista) - Dardano Fenulli, generale di Brigata del Regio Esercito ( antifascista) - Genserico Fontana, tenente dei Carabinieri Reali - Giovanni Frignani, Tenente colonnello dei Carabinieri Reali (antifascista) - Aladino Govoni, Capitano dei Granatieri (antifascista) - Umberto Grani, tenente Colonnello della Regia Aeronautica (antifascista) - Mario Haipel, maresciallo del Regio Esercito (antifascista) - Ermelindo Pietro Lungaro, vice Brigadiere (antifascista) - Umberto Lusena, Maggiore del Regio Esercito (antifascista) - Mario Magri, capitano del Regio Esercito.

Agostino Napoleone, sottotenente di Vascello della Regia Marina ( antifascista) - Francesco Pepicelli, maresciallo dell'Arma dei Carabinieri Reali (antifascismo) -  Giovanni rampulla, tenente colonnello del Regio Esercito (antifascista) - Roberto Rendina, tenente colonnello di artiglieria del Regio Esercito (antifascista) - Egidio Renzi, operaio -  Augusto Renzini, carabiniere (antifascista) -  Ottorino Rizzo, maggiore di Fanteria del Regio Esercito (antifascista) - Romeo Rodriguez Pereira, tenente dell'Arma dei Carabinieri Reali (antifascista) - Renato Villoresi, ufficiale del Regio Esercito (antifascista) - Manfredi Talamo, tenente colonnello dell’Arma dei Regi Carabinieri - Nico Ugolini, sottotenente - Fiorenzo Semini, sottotenente di Vascello della Regia Marina - Gerardo Sergi, sottotenente dell’Arma dei Regi Carabinieri - Simone Simoni, generale (antifascista) - Maurizio Giglio, ufficiale (antifascista).

Esponenti brigate partigiane, della resistenza

Manfredi Azzarita - Candido Manca, impiegato (antifascista) -  Marcello Bucchi, geometra (antifascista) - Ilario Zambelli, telegrafista (antifascista) -  Alberto Fantacone, avvocato (antifascista) -  Giorgio Conti, ingegnere - Armando Di Segni (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Gavino Luna, impiegato - Enrico Mancini, commerciante - Paolo Frascà, impiegato - Celestino Frasca, muratore - Manlio Gelsomini, medico chirurgo - Gerardo De Angelis, regista - Alberto Giacchini, assicuratore - Maurizio Giglio, Procuratore legale - Sabato Martelli Castaldi, dirigente.

Funzionari di Stato

Filippo De Grenet, funzionario del Ministero degli Esteri - Regio Console, Fronte militare clandestino di resistenza -  Loreto Finamonti, podestà - Giuseppe Celani, Ispettore capo dei servizi annonari del governatorato di Roma (antifascista) - Giacomo Vercillo, Funzionario della Corte dei Conti (antifascista).

Esponenti con ruolo attivo nell'antifascismo

Rosario Pitrelli, meccanico - Luigi Mastrogiacomo, custode - Pietro Pappagallo, sacerdote - Paolo Petrucci, Professore in Belle Lettere - Giovanni Senesi, esattore - Roberto Lordi, dirigente.

Uccisi delle Fosse Ardeatine di cui mancano informazioni 

Ettore Ronconi, mediatore di vino - Nunzio Rindone, pastore - Ettore Ronconi, mediatore di vino - Marian Reicher - Teodato Albanese, avvocato - Virgilio Angeli, pittore - Lazzaro Anticoli (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Giovanni Ballina, contadino - Aldo Berolsheimer (italiano di religione ebraica), commesso - Giorgio Leone Blumstein (italiano di religione ebraica), banchiere - Michele Bolgia, ferroviere - Luigi Bruno Belmonte, possidente - Giuseppe Calderari, contadino - Ferruccio Caputo, studente - Francesco Carioli, fruttivendolo - Andrea Casadei, artigiano - Adolfo Caviglia (italiano di religione ebraica), impiegato - Aldo Francesco Chiricozzi, postelegrafonico - Duilio Cibei, falegname - Gino Cibei, meccanico - Pasquale Cocco, studente - Saverio Coen  (italiano di religione ebraica), commerciante - Cosimo D’Amico, commerciante - Giuseppe D’Amico, impiegato - Fidardo de Simoni, operaio - Zaccaria Di Capua (italiano di religione ebraica), autista - Angelo Di Castro (italiano di religione ebraica), commesso - Cesare Di Consiglio (italiano di religione ebraica), operaio - Franco Di Consiglio (italiano di religione ebraica), macellaio - Marco Di Consiglio (italiano di religione ebraica), macellaio.

 Mosè Di Consiglio (italiano di religione ebraica), commerciante - Salomone Di Consiglio (italiano di religione ebraica), commerciante - Santoro Di Consiglio (italiano di religione ebraica), operaio - Alberto Di Nepi (italiano di religione ebraica), commerciante - Giorgio Di Nepi (italiano di religione ebraica), viaggiatore di commercio - Samuele di Nepi (italiano di religione ebraica), commerciante - Ugo Di Nola (italiano di religione ebraica), piazzista  - Angelo Di Porto (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Giacomo Di Porto (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Giacomo di Porto (italiano di religione ebraica), venditore ambulante  - Pacifico Di Segni (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Attilio Di Veroli (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Michele Di Veroli (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Marco Efrati (italiano di religione ebraica), commerciante - Giorgio Fano (italiano di religione ebraica), dottore in scienze commerciali - Sabato Amadio Fatucci (italiano di religione ebraica), commerciante - Loreto Finamonti, podestà di Nespolo - Raffaele Fornari (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Leone Fornaro (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Angelo Frascati (italiano di religione ebraica), commerciante - Alberto Funaro (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Mosè Funaro (italiano di religione ebraica), negoziante - Pacifico Funaro (italiano di religione ebraica), autista - Settimio Funaro (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Giorgio Gorgolini, studente - Boris Landesman (italiano di religione ebraica), commerciante  - Salvatore La Rosa, muratore - Amedeo Lidonnici, industriale - Davide Limentani (italiano di religione ebraica), commesso. 

Settimio Limentani (italiano di religione ebraica), commerciante - Duilio Marchetti, meccanico - Angelo Marino (italiano di religione ebraica), piazzista viaggiatore - Angelo Martella Fulvio Mastrangeli, Impiegato alla Banca d'Italia - Mario Mieli (italiano di religione ebraica), commerciante - Renato Mieli (italiano di religione ebraica), commerciante - Cesare Mieli (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Raffaele Milano (italiano di religione ebraica), viaggiatore di commercio - Tullio Milano (italiano di religione ebraica), impiegato - Ugo Milano (italiano di religione ebraica), impiegato - Augusto Moretti, contadino - Pio Moretti, contadino - Santo Morgano - Emanuele Moscati (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Pace Moscati (italiano di religione ebraica), industriale- Vito Moscati (italiano di religione ebraica), elettricista - Carlo Mosciatti, impiegato - Mariano Natili, commerciante - Giuseppe Navarra, contadino - Attilio Paliani, commerciante - Michele Partito - Remo Perpetua, rigattiere - Amedeo Petocchi - Ambrogio Pettorini, agricoltore - Cesare Piattelli (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Franco Piattelli (italiano di religione ebraica), commesso - Giacomo Piattelli (italiano di religione ebraica), viaggiatore di commercio - Claudio Piperno (italiano di religione ebraica), commerciante - Ignazio Piras, contadino - Vincenzo Pirozzi, ragioniere

Alessandro Portieri, meccanico specializzato - Emilio Portinari, geometra - Antonio Prosperi, impiegato - Beniamino Raffaeli, carpentiere - Marian Reicher - Nunzio Rindone, pastore - Ettore Ronconi, mediatore di vino - Ivano Scarioli, bracciante - Dattilo Giovanni Sciunnach (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Benedetto Sermoneta (italiano di religione ebraica), venditore ambulante - Sebastiano Silvestri, agricoltore  - Angelo Sonnino (italiano di religione ebraica), commerciante - Pacifico Sonnino (italiano di religione ebraica), commerciante - Gabriele Sonnino (italiano di religione ebraica), impiegato - Mosè Sonnino (italiano di religione ebraica), commerciante - Cesare Tedesco (italiano di religione ebraica), commesso - Sergio Terracina (italiano di religione ebraica), commesso - Giulio Trentini, arrotino - Heinz Eric Tuchman - Angelo Vivanti (italiano di religione ebraica), commerciante - Giacomo Vivanti (italiano di religione ebraica), commerciante - Gennaro Vivenzio - Schra Wald (italiano di religione ebraica) - Pesach Paul Wald (italiano di religione ebraica) - Alessandro Zarfati, commerciante - Alessandro Portieri, meccanico specializzato - Sandor Kereszti, giornalista.

Di sette persone non si conosce il nome. 

Crediamo in un giornalismo di servizio ai cittadini e alle cittadine, in notizie che non scadono il giorno dopo. Aiutaci a offrire un'informazione di qualità, sostieni lavialibera
  • Condividi

La rivista

2023 - numero 24

La pace è un altro gioco

Non esiste una sola pace, ma paci diverse, al plurale. Giuste e ingiuste, stabili e instabili. Per costruirle ci vogliono impegno e fatica, perciò le guerre è meglio prevenirle che curarle

La pace è un altro gioco
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar