Camorre

Camorre, secondo alcuni studiosi, sono le organizzazioni criminali presenti a Napoli e nell’area della Campania. Camorre, al plurale, per la loro eterogeneità e la loro autonomia. A differenza di Cosa nostra e della ‘ndrangheta, non esiste una struttura capace di mediare i conflitti tra i gruppi: se ne stimano un centinaio, a volte in conflitto, a volte alleati per il controllo delle attività: contrabbando di sigarette, traffico di droga o di rifiuti, estorsioni, usura, contraffazione delle merci e scommesse clandestine, solo per dirne alcune.

Le origini risalgono al periodo della dominazione spagnola e, a differenza dalle altre mafie, la camorra nasce in un contesto urbano. Negli anni Settanta il boss Raffaele Cutolo aveva tentato di darle un’organizzazione unitaria, la Nuova camorra organizzata (Nco), ma il suo progetto è fallito. Dopo il terremoto in Irpinia, i clan sono entrati nel mondo degli appalti e della politica. Il libro “Gomorra” di Roberto Saviano, che ha dato origine a un film e una serie tv, ha portato la questione alla ribalta mondiale.

Roma, dopo Mafia capitale "ricostruiti i meccanismi del crimine"

Roma, dopo Mafia capitale "ricostruiti i meccanismi del crimine"

Mafie tradizionali e autoctone, corruzione e traffico di droga fuori controllo, per l'enorme domanda di stupefacenti. Alla vigilia della Giornata nazionale per le vittime innocenti delle mafie che si terrà a Roma, il 21 marzo, un punto sulla …

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Don Peppe Diana, olio su tela di G. Guida, 2010/Wikimedia

Don Peppe Diana: ucciso dalla camorra, vivo tra la gente

Il 19 marzo 1994 veniva ammazzato il parroco di Casal di Principe, simbolo della lotta alla criminalità organizzata. L'ex procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho: "È come se quei territori avessero avuto bisogno della morte di un …

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

L'archipelago "The World", realizzato davanti alla costa di Dubai. Il narcotrafficante Raffaele Imperiale aveva comprato qui un isolotto coi soldi realizzati col traffico di cocaina. Obiettivo: costruire ville di lusso (Catauggie/Unsplash)

Un'isola a Dubai, l'offerta del narcos Imperiale all'Italia

La giustizia dà la caccia al tesoro immenso accumulato dal narcotrafficante campano Raffaele Imperiale, a processo a Napoli. Lui offre allo Stato la proprietà di un isolotto in un arcipelago artificiale realizzato al largo degli Emirati arabi uniti

Daniela De Crescenzo

Daniela De CrescenzoGiornalista

La cantante sudafricana Miriam Makeba, nata a Johannesburg, è stata la voce della lotta all'apartheid. Il suo ultimo concerto prima di morire fu a Castelvolturno, in ricordo di sei migranti africani uccisi dalla camorra (Wikipedia)

15 anni fa l'ultimo concerto di Miriam Makeba dopo la strage

Il 9 novembre 2008, a Castel Volturno, l'artista africana simbolo della lotta all'apartheid salì sul palco per il suo ultimo concerto dedicato ai sei giovani uccisi due mesi prima nella strage di San Gennaro

Toni Mira

Toni MiraGiornalista e componente del comitato scientifico de lavialibera

Il palazzo di giustizia di Napoli, dove si tiene il processo contro Raffaele Imperiale

A processo Imperiale, "re della cocaina"

Al palazzo di giustizia di Napoli prima udienza del procedimento contro il narcotrafficante originario di Castellamare di Stabia (Napoli), arrestato a Dubai nel 2021 e oggi collaboratore di giustizia. Imperiale avrebbe fatto parte di una rete …

Daniela De Crescenzo

Daniela De CrescenzoGiornalista

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar