Mondi digitali

Viviamo in un mondo digitale, immersi nelle innumerevoli declinazioni di una tecnologia che ha cambiato radicalmente le nostre vite. Più corretto quindi parlarne al plurale, come mondi digitali, per tenere conto delle molteplici angolazioni da cui è possibile guardare a questa dimensione della realtà e alla questioni che pone. Urgente, ad esempio, interrogarsi sul valore della rete di internet come bene comune e sull’accesso al digitale come diritto da garantire a chiunque, senza discriminazioni. Di fondamentale importanza per la tutela dei diritti, il capitolo legato alla gestione dei dati sensibili, che costituiscono un capitale economico per alcuni e che perciò pongono problemi di ordine politico, economico ed etico.

Il mondo digitale, come quello materiale, può trasformarsi nel campo di azione per vecchie e nuove forme di criminalità, ma permettere anche il fiorire di nuove modalità di attivismo e di partecipazione, azzerando le distanze e mettendo in circolo le informazioni. La digitalizzazione apre un mondo di possibilità inedite, ma è lo specchio potenziato di ciò che già viviamo. Meglio tenerlo d’occhio.

(Pixabay)

Più etica e trasparenza per gli algoritmi che governano il mondo

I nostri dati sono nelle mani di poche e potenti élite. L'intelligenza artificiale condiziona le nostre scelte quotidiane. Ci darà dei vantaggi, ma pone anche dei problemi

Massimo Razz

Massimo RazziGiornalista e scrittore

La maschera di Anonymous

La rinascita dell'hacktivismo

Il 2021 è l'anno del ritorno delle proteste online. E in Bielorussia un gruppo di informatici è l'unica resistenza rimasta al regime Lukashenko

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Anom, i segreti del narcotraffico nelle chat

Anom, i segreti del narcotraffico nelle chat

A usarlo erano esponenti di oltre 300 organizzazioni criminali, compresa la 'ndrangheta: si scambiavano messaggi per organizzare il traffico di droga, credendo di essere al sicuro dalle intercettazioni. L'Fbi leggeva tutto

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Intercettazioni di Stato in mani private

Intercettazioni di Stato in mani private

I trojan, o captatori informatici, sono la nuova frontiera delle intercettazioni. Sono gestiti da aziende ed è un problema

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per iscritti
Bitcoin, cosa sono e come funzionano

Bitcoin, cosa sono e come funzionano

L'utopia di bitcoin è voler rendere obsolete le banche, e in ultima istanza lo Stato, grazie a una "versione peer-too-peer della moneta elettronica". Si è trasformato in un bene che può avere molte funzioni: essere riserva di valore, come una sorta …

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

lavialibera sotto l'albero:

3 box regalo per festeggiare informati

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar