James Senese. Credits: Ansa
James Senese. Credits: Ansa

James is B(l)ack: "Italia razzista da sempre"

Il sassofonista James Senese, fondatore dei Napoli Centrale e membro storico della squadra di Pino Daniele, racconta a lavialibera il nuovo album. Se non avesse fatto musica sarebbe diventato "un grande rivoluzionario del bene come Che Guevara"

Daniele Sanzone

Daniele SanzoneScrittore e voce della rock band di Scampia 'A67

2 agosto 2021

"Pe’ chi nun s’arrenne a tutti ‘sti fetenti je sone, sone e sto sunanno ancora" (per chi non si arrende a tutti questi fetenti io suono, suono e sto suonando ancora), canta James Senese nel suo nuovo album James is back (Arealive, 2021). "James è tornato a dire quello che ha sempre detto contro un sistema corrotto fatto di politicanti e ladroni", spiega l'artista. 

La rivista

2022 - numero 15

Povero lavoro

Lavorare non garantisce né sicurezza economica né qualità della vita. Più di una persona su 10 si trova in condizioni di povertà anche se ha un lavoro, mentre cresce il numero di chi non ce la fa più a sopportare il peso di competizione e performance sempre più alte

Povero lavoro
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar