Povertà

Esistono diverse tipi di povertà: la povertà materiale così come quella spirituale, la povertà educativa o quella digitale. Il concetto di fondo rimane lo stesso: scarsità, mancanza, deficit, qualcosa che dovrebbe esserci e che invece non c’è (o c’è in quantità insufficiente). È la povertà economica, però, a dominare la scena pubblica, cioè la mancanza di risorse sufficienti per garantire a sé e alla propria famiglia il sostentamento adeguato. Una condizione umana che viene costantemente misurata e classificata, con l’ormai tradizionale distinzione tra povertà assoluta e relativa. A parole, l’impegno per cancellarla o ridurla è univoco e internazionale, come dimostra anche la scelta di celebrare una giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, il 17 ottobre di ogni anno. Tra le buone intenzioni e la pratica concreta, però, la distanza è ampia. Interessi economici e scelte politiche continuano ad alimentarla, allargando la forbice tra ricchi e poveri del mondo. Contrastare la povertà è una priorità, un passo necessario per guadagnare giustizia sociale, uguaglianza, libertà ed emancipazione di persone e popoli. Con la consapevolezza che la povertà non è un fenomeno lontano, una “malattia” che appartiene solo a specifiche aree del mondo, come l’Africa, il continente povero per eccellenza, nell’immaginario collettivo. La povertà ci tocca da vicino, è anche nel nostro mondo e ha a che fare con le scelte che prendiamo in tema di lavoro, di welfare, di sfruttamento delle risorse. La pandemia da Covid-19, se mai ce ne fosse stato bisogno, lo ha dimostrato una volta di più, facendo emergere nuove e profonde fragilità, molto vicine ad ognuno di noi. 

Caval d'Brons di piazza San Carlo, Torino. Foto di Valerio Minato

Torino, sciarpe contro la povertà

In occasione della Giornata mondiale per l'eradicazione della povertà, il Gruppo Abele ha deciso di compiere "un gesto che scalda" e vestire alcune statue del capoluogo piemontese. Un modo per accendere i riflettori sulle conseguenze della crisi …

Paolo Valenti

Paolo ValentiStudente in diritti umani e azione umanitaria a Sciences Po Parigi

Credits/Rete dei numeri pari

Senza cooperazione vince la mafia

Le nuove forme di mutuo supporto sono state una salvezza per molti durante la pandemia. Adesso le associazioni chiedono ascolto allo Stato, che nella lotta alla mafia si concentra solo sulla repressione e la confisca dei beni trascurando welfare e …

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Volantini di protesta davanti la sede di Glovo, a Torino

Rider e politica: tanta propaganda, minime tutele

Il nome di Sebastian Galassi, 26 anni, si è aggiunto al lungo elenco di rider morti per una consegna. Dopo i ministri del Lavoro Di Maio e Catalfo, anche Orlando aveva assicurato tutele per la categoria. Poco è cambiato

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

I trasporti pubblici sono tra le attività  fondamentali per l'ecosistema umano (Christian Lue/Unsplash)

Pandemia e guerra rivelano quali beni sono fondamentali

Dagli anni Novanta lo Stato arretra nel settore dei servizi per i cittadini. I lockdown ci hanno mostrato che alcune attività sono essenziali. Così l'economia dei fondamentali permette di ridiscutere le disuguaglianze e la mercificazione

Vittorio Martone

Vittorio MartoneRicercatore in sociologia dell'ambiente e del territorio all'Università di Torino

Elezioni 2022: mancano misure contro la povertà

Elezioni 2022: mancano misure contro la povertà

La campagna elettorale ha dimenticato temi importanti per la stabilità del Paese. 600 associazioni manifesteranno in piazza il 5 novembre per chiedere un cambio di rotta

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar