Povertà

Esistono diverse tipi di povertà: la povertà materiale così come quella spirituale, la povertà educativa o quella digitale. Il concetto di fondo rimane lo stesso: scarsità, mancanza, deficit, qualcosa che dovrebbe esserci e che invece non c’è (o c’è in quantità insufficiente). È la povertà economica, però, a dominare la scena pubblica, cioè la mancanza di risorse sufficienti per garantire a sé e alla propria famiglia il sostentamento adeguato. Una condizione umana che viene costantemente misurata e classificata, con l’ormai tradizionale distinzione tra povertà assoluta e relativa. A parole, l’impegno per cancellarla o ridurla è univoco e internazionale, come dimostra anche la scelta di celebrare una giornata internazionale per l’eliminazione della povertà, il 17 ottobre di ogni anno. Tra le buone intenzioni e la pratica concreta, però, la distanza è ampia. Interessi economici e scelte politiche continuano ad alimentarla, allargando la forbice tra ricchi e poveri del mondo. Contrastare la povertà è una priorità, un passo necessario per guadagnare giustizia sociale, uguaglianza, libertà ed emancipazione di persone e popoli. Con la consapevolezza che la povertà non è un fenomeno lontano, una “malattia” che appartiene solo a specifiche aree del mondo, come l’Africa, il continente povero per eccellenza, nell’immaginario collettivo. La povertà ci tocca da vicino, è anche nel nostro mondo e ha a che fare con le scelte che prendiamo in tema di lavoro, di welfare, di sfruttamento delle risorse. La pandemia da Covid-19, se mai ce ne fosse stato bisogno, lo ha dimostrato una volta di più, facendo emergere nuove e profonde fragilità, molto vicine ad ognuno di noi. 

Daniel Manrique e Carla Magan, fondatori di Color Energia, associazione che crea murales a San Cristobal, quartiere di Lima, per rivalorizzare la comunità (Foto Agencia Andina)

Perù, il più grande murales del Sudamerica rianima un villaggio

A Lima, nel quartiere Leticia, l'associazione Color Energia realizza progetti di arte partecipata coinvolgendo gli abitanti e i turisti: "Ci auguriamo che il turismo porti anche altri effetti positivi, come la sicurezza, la pulizia e uno stimolo …

Giulia Poscetti

Giulia PoscettiReferente del settore internazionale di Libera - area America Latina

Dall'orlo dell'abisso al nuovo inizio

Dall'orlo dell'abisso al nuovo inizio

Sabato 17 ottobre la Rete dei numeri pari scende in piazza nella giornata mondiale contro la povertà lanciando una mobilitazione nazionale diffusa per i diritti e la giustizia sociale: "Dobbiamo tornare nelle piazze reali, condividendo proposte e …

Giuseppe De Marzo

Giuseppe De MarzoCoordinatore nazionale Rete dei numeri pari

Silvia e Mariano, 17 anni, co-fondatori del giornalino indipendente sFoggia

Dire, fare, sFoggiare

Vivere fuori dalla rassegnazione e dall'apatia si può, lo dimostrano le tante realtà che animano la scena culturale e associativa in città. Sono loro a dire: è faticoso, ma vinceremo

Francesca Dalrì

Francesca DalrìRedattrice lavialibera

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Murales sulla strada che collega Foggia al Gargano. Credits: lavialibera

Foggia e l'abitudine al dolore

In città il bisogno di mafia è diventato ordine normale delle cose. Oggi ci sono spiragli per invertire la rotta

Elena Ciccarello

Elena CiccarelloDirettrice responsabile lavialibera

Duncan Kidd/Unsplash

Il mondo è in guerra

La pandemia di covid non ha fermato i conflitti, anzi ne ha riaccesi alcuni. Sono 33 le guerre e 15 gli scenari di crisi oltre Kabul, crescono le spese militari e il numero di persone in fuga. In anteprima la X edizione dell'Atlante delle Guerre e …

Alice Pistolesi

Alice PistolesiRedattrice Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo

lavialibera sotto l'albero:

3 box regalo per festeggiare informati

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar