Hate speech

Hate speech, cioè linguaggio d’odio, violenza verbale. Un fenomeno sempre di più al centro del dibattito pubblico perché pericolosamente emerso in diversi ambiti della società: dalla politica all’informazione, dallo sport alla scuola. Odio in rete, soprattutto sui social network, ma anche fuori, in un rapporto tutto da approfondire tra mondo digitale e mondo fisico. Livore usato contro i più deboli ed emarginati, contro tutti coloro che riteniamo “diversi” per nazionalità, religione, aspetto fisico, orientamento sessuale, idee politiche, abilità fisiche. Un astio che talvolta si fa antisemitismo, odio razziale, xenofobia, omofobia.

Oggi l’odio sembra assumere un ruolo potente grazie anche alla sua capacità di definire chi lo utilizza: odio dunque sono. Riflettere sull’hate speech, quindi, significa ragionare su di noi e su gli “altri”, sulle nostre relazioni e sul mondo che continuiamo a costruire.

 
Le parole di Lucarelli: colore

Le parole di Lucarelli: colore

Per mia figlia un signore è nejo, la mamma è majjone e io non sono bianco, ma josa. È questione di sfumature, non razziale

Carlo Lucarelli

Carlo LucarelliScrittore, sceneggiatore e conduttore televisivo

Articolo solo per abbonati
Giornalismo, dall'analogico al digitale: una transizione complicata

Giornalismo, dall'analogico al digitale: una transizione complicata

Con la fine dei partiti di massa chi fa informazione ha perso i riferimenti. Allo stesso tempo, la competizione tra testate è diventata sempre più accentuata

Paolo Mancini

Paolo Manciniprofessore di Sociologia della comunicazione all’Università di Perugia

Quando la gogna social è di sinistra

Quando la gogna social è di sinistra

Chi vuole contrastare l'odio, online e offline, dovrebbe fare uno scatto di qualità: chiamare i politici alle loro responsabilità e chiedere investimenti massicci nell'educazione digitale

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Romelu Lukaku (in centro) e Alex Witsel (a sinistra) del Belgio inginocchiati contro il razzismo prima dell'incontro contro il Portogallo a Seviglia il 27 giugno 2021 (Foto di Thanassis Stavrakis Epa/Ansa)

Guida al razzismo nel calcio italiano

Agli Europei 2020 la nazionale italiana di calcio non vuole inginocchiarsi per la campagna contro le discriminazioni. Da 30 anni la Serie A deve affrontare l'intolleranza contro giocatori con la pelle scura. Episodi così avvengono a tutti i livelli, …

Andrea Giambartolomei

Andrea GiambartolomeiRedattore lavialibera

Le sponsorizzazioni della pagina Fb di Salvini

Salvini e la campagna Facebook anti-migranti

Il leader della Lega fa sponsorizzare contenuti contro gli sbarchi, esprimendo solidarietà ai lampedusani e al governatore Musumeci. Ma li diffonde solo nelle regioni in cui si andrà a votare

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar