Beni comuni

I beni comuni, secondo la definizione elaborata da Stefano Rodotà, si caratterizzano perché strumentali al godimento dei diritti fondamentali della persona. Per questa ragione, la loro gestione deve essere collettiva, superando la dicotomia tra pubblico e privato. Sono beni comuni, quindi, aria, acqua, foreste e, in generale, tutte le risorse naturali, nonché quelle archeologiche, ambientali e culturali.

 

A livello internazionale, la teoria della gestione collettiva dei beni comuni è stata ampiamente elaborata da Elinor Ostrom, politologa statunitense e Premio Nobel per l’economia nel 2009. È stata lei la prima a contestare il modello della “Tragedia dei beni comuni”, che negava la possibilità di identificare una terza via tra libero mercato e statalismo. In Italia, uno dei momenti di massima mobilitazione sull’argomento è stata la campagna referendaria per l’acqua pubblica del 2011. Oggi, il tema dei beni comuni si intreccia con le grandi questioni ambientali, con le lotte per i diritti sociali e con le nuove elaborazioni su democrazia e cittadinanza.

Maggio 2022, il presidente della Conferenza episcopale italiana Matteo Zuppi in visita a Granarolo (Foto Arcidiocesi di Bologna)

Elezioni politiche, votare è un dovere verso i più poveri

La Chiesa di Papa Francesco si rivolge ai cattolici in vista delle elezioni in modo nuovo e ricorda che nessuno può nascondersi nell'equidistanza e nell'indifferenza: ciascuno ha il dovere di perseguire il bene comune

Rosy Bindi

Rosy BindiEx ministra della Salute, presidente Commissione antimafia nella XVII legislatura

Tratto di spiaggia a Gatteo a mare, sullo sfondo l'iconica ruota panoramica

L'ultima spiaggia

A Gatteo a mare, in Emilia Romagna, il litorale è interamente occupato dagli stabilimenti balneari. L'accesso in acqua è libero, ma per tutto il resto bisogna pagare. Un'anomalia italiana, come i prezzi stracciati delle concessioni che la direttiva …

Marco Panzarella

Marco PanzarellaRedattore lavialibera

Il presidente della Calabria, Roberto Occhiuto, è anche il commissario che deve risanare la sanità regionale (Facebook)

Calabria, il presidente Occhiuto: il risanatore della sanità non serve

Dopo mesi di attesa, il colonnello Maurizio Bortoletti, che ha risanato i conti dell'Asl di Salerno, non sarà sub-commissario del sistema sanitario calabrese, gravato da debiti e inefficienze. Della vicenda è stato interessato anche il presidente …

Laura Fazzini

Laura Fazzinivideomaker e fotografa

I manifestanti del movimento "No base", 2 giugno. Foto: Natalie Sclippa

Coltano, in 10mila contro la base militare

Migliaia di manifestanti hanno camminato per sette chilometri nel parco di San Rossore (a Pisa), dove si voleva ampliare un'area militare con i fondi del Fondo di Coesione e sviluppo. Anche se il progetto all'interno della riserva è sfumato, il …

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Sulle coste si combatte per le concessioni balneari

Sulle coste si combatte per le concessioni balneari

Molti chilometri di coste sono in mano ai privati. Da anni l'Ue vuole che le concessioni balneari siano messe a gara, ma di proroga in proroga l'Italia rinvia l'attuazione. A trarre vantaggio dall'opacità, anche alcune famiglie criminali

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar