Siccità

18 settembre 2017, lago Ciad. Credits: Ansa/Ufficio stampa Oxfam

Migrazioni e crisi climatica sono connesse

L'innalzamento degli oceani di circa due metri previsto per fine secolo costringerà 700 milioni di persone all'esodo: 70 milioni potrebbero lasciare l'Africa già entro il 2030

Marco Aime

Marco AimeAntropologo

L'avocado non è la risposta al riscaldamento globale

L'avocado non è la risposta al riscaldamento globale

Il 10 per cento del territorio italiano è a rischio desertificazione. La regione più colpita è la Sicilia, seguita da Molise, Basilicata e Sardegna

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Teloni bianchi coprono il ghiacciaio del Rodano, in Svizzera, per prevenirne lo scioglimento, luglio 2020. (Urs Flueeler/Keystone AP)

Quanta acqua ci resta?

Osservare ghiacciai, laghi e fiumi permette di capire gli effetti devastanti del cambiamento climatico. I ricercatori italiani esperti del settore mettono in guardia

Stefano Viazzo

Stefano ViazzoGiornalista e fotografo

AP Photo/Jerome Delay

Effetto serra, effetto fuga

Dietro le grandi migrazioni contemporanee c'è, in un modo o nell'altro, lo zampino del cambiamento climatico

Antonello Pasini

Antonello PasiniFisico climatologo del Cnr

Il clima è già cambiato

Il clima è già cambiato

La tragedia di Palermo ci insegna che sono le città i luoghi più a rischio per le conseguenze dei cambiamenti climatici

Peppe Ruggiero

Peppe RuggieroVicedirettore lavialibera

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar