Crisi climatica

Da sempre la Terra attraversa ere climatiche differenti, per ragioni naturali. Tuttavia i cambiamenti climatici cui assistiamo oggi sono dovuti in gran parte all’attività dell’uomo e in particolare all'utilizzo dei combustibili fossili. La loro combustione produce gas, come l’anidride carbonica, che accrescono l’effetto serra del pianeta, causando il surriscaldamento globale.

Gli scienziati stimano che dall’inizio della rivoluzione industriale le attività umane abbiano prodotto un aumento della temperatura media globale di circa un grado Celsius. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: trasformazione del clima, siccità, scioglimento dei ghiacciai, innalzamento del livello dei mari, aumento delle precipitazioni, perdita di biodiversità.

Da anni gli scienziati denunciano la situazione e propongono soluzioni per contrastare gli effetti del riscaldamento globale. Sono comparsi movimenti ecologisti e nuovi attivisti, come Greta Thunberg. Ma i governi faticano a intervenire.

 
Torino, 19 aprile 2024. Il corteo dei Fridays for future

Fridays for future in marcia per "clima, pace e lavoro" con un occhio al voto

Moltissimi giovani hanno aderito allo sciopero per il clima organizzato dai Fridays for Future. L'urgenza di far sentire la loro voce che oggi li ha portati in piazza, li accompagnerà anche a votare alle elezioni europee

Giada Zanarini

Giada ZanariniStagista

Rigassificatore Porto Empedocle, ok alla proroga. Schifani: "Grande sinergia con Enel". Dal sito di Regione Sicilia

A Porto Empedocle, il rigassificatore della discordia si farà

Il progetto va avanti, ma non senza contraddizioni. Amministrazioni, governo e colossi energetici tirano dritto senza tenere conto dei precedenti divieti e dei cittadini di Agrigento e Porto Empedocle, che con un referendum hanno detto no al …

Annalisa Perricone

Annalisa PerriconeStudentessa di giornalismo

Il ministro Gilberto Pichetto Fratin a Berlino il 19 marzo per un accordo intergovernativo bilaterale di solidarietà tra Italia e Germania in materia di gas. Foto: Mase

Ambiente, l'agenda con gli incontri tra il ministero e i lobbisti non esiste

L'elenco dei dati e delle informazioni sui portatori di interesse che hanno incontrato il ministro Pichetto Fratin non è stato mai redatto, in barba alla trasparenza. In vista del G7 presieduto dall'Italia, l'unica finestra sugli appuntamenti è …

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Torino, 12 gennaio 2024. L'anteprima stampa del nuovo allestimento del Museo regionale di Scienze Naturali (Alessandro Di Marco/Ansa)

A Torino il Museo di Scienze naturali è (ri)nato già vecchio

La riapertura del Museo regionale di Scienze naturali a Torino è una buona notizia, ma in quest'epoca il suo allestimento mette in mostra un retaggio antico in cui l'uomo sfruttava le risorse della natura e i popoli sottomessi

Anna Bottesi

Anna BottesiDottoressa in storia globale e antropologia

Gianluigi Mangiapane

Gianluigi MangiapaneAntropologo

Una "dichiarazione di ribellione" a Parliament Square, nel 2018. Uk. Steve Eason/ flickr

Ambiente, così i governi europei mettono a tacere gli attivisti per il clima

La repressione verso i cittadini che protestano in maniera nonviolenta è sempre più alta: vengono identificati, seguiti e portati a processo. Michel Forst, relatore speciale Onu sui difensori dell'ambiente: "La criminalizzazione del dissenso è una …

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Informarsi è un gesto radicale

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Per rimettere in gioco un futuro che sembra già scritto

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar