Inquinamento

La definizione di inquinamento si può sintetizzare così: un’alterazione o contaminazione di un materiale o di un ambiente a opera di agenti organici o inorganici. Un fenomeno piuttosto ampio, quindi, che nel linguaggio comune, però, finisce per coincidere essenzialmente con il concetto di inquinamento dell’ambiente causato dall’uomo. A sua volta, l’inquinamento ambientale conosce diverse declinazioni e può riguardare l’aria, l’acqua, il suolo; oppure essere industriale, acustico, radioattivo. Parlare di inquinamento oggi significa discutere di cambiamento climatico, di smog, di smaltimento dei rifiuti, di salute, di danni ambientali e di molto altro. 

Inquinare è la naturale conseguenza di un approccio alla Terra di tipo estrattivo, di dominio dell’uomo sulla natura. Un approccio autodistruttivo ma faticoso da abbandonare, nonostante le crescenti sensibilità green, recentemente alimentate anche da movimenti internazionali come i Friday for Future ed Extinction Rebellion. E che spinge scienziati ed esperti a ventilare il possibile avvento di sesta estinzione di massa.

Melbourne (Australia), febbraio 2020. Il climatologo Michael Mann al National Climate Emergency Summit, Melbourne Australia (Foto di Julian Meehan)

Il climatologo Mann: "Cop26, se non si è fatto di più è colpa di Usa e Ue"

I Paesi industriali non hanno ancora fornito i finanziamenti promessi agli Stati in via di sviluppo per la transizione ecologica, fondamentali per proseguire i negoziati, sostiene lo scienziato del clima Michael Mann che denuncia gli "inattivisti", …

Francesca Dalrì

Francesca DalrìGiornalista Trentotoday

Articolo solo per abbonati
Settembre 2021, mare Adriatico. Gli attivisti di Greenpeace Italy in azione alla piattaforma "Porto Corsini" platform, al largo di Ravenna, per denunciare il "Patto di finzione ecologica" (Lorenzo Moscia/Greenpeace)

Iniettare CO2 in Alto Adriatico: il progetto Ccs dell'Eni fermato dall'Ue

Si chiama Carbon capture storage. L'obiettivo è ammassare dalle 300 alle 500 milioni di tonnellate di anidride carbonica nei pozzi di petrolio al largo di Ravenna. Per gli scienziati è una strategia per dare nuova linfa alle attività estrattive

Virginia Della Sala

Virginia Della SalaGiornalista

Articolo solo per abbonati
26 maggio 2021, l'Aja (Paesi Bassi). Da sinistra, l'avvocato Roger Cox e Donald Pols, direttore di Milieudefensie, dopo la sentenza contro Shell (Remko de Wall/Epa-Ansa)

La battaglia per il clima arriva in tribunale

Dal caso Urgenda alla causa contro la Shell, le cause giudiziarie intentate dagli ambientalisti olandesi hanno fatto scuola. In Italia, il primo processo contro lo Stato per inadempienze sul clima è iniziato a dicembre

Francesca Dalrì

Francesca DalrìGiornalista Trentotoday

Natalie Sclippa

Natalie SclippaRedattrice lavialibera

Articolo solo per abbonati
Ravenna, 14 dicembre 2018. Le emissioni del polo chimico (Foto di Michele Lapini)

L'industria fossile è l'elefante nella stanza

Da 40 anni le multinazionali del gas e del petrolio usano le tecniche più spregiudicate per minare l'azione globale sul clima. La Cop26 è solo l'ultimo esempio

Francesca Dalrì

Francesca DalrìGiornalista Trentotoday

Articolo solo per abbonati
Una centrale elettrica a Poznan, in Polonia (Marcin Jozwiak /Unsplash)

L'Italia a tutto gas

Dovrebbe essere un ossimoro nella transizione ecologica. Eppure il governo Draghi sta autorizzando la costruzione di nuove centrali e il potenziamento dell'esistente

Barbara Ciolli

Barbara Ciolligiornalista

Articolo solo per abbonati

Guardiamo il mondo
con occhi diversi

Fatti, numeri, storie, inchieste, opinioni, reportage.
Capire il presente e interpretare il mondo che verrà.

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar