Una porta all'interno del carcere di Torino (Foto di Marco Panzarella)
Una porta all'interno del carcere di Torino (Foto di Marco Panzarella)

Tutte le emergenze del carcere

In cella ci si suicida dieci volte di più che nel mondo libero. Il 10,8 per cento dei detenuti ha una diagnosi psichiatrica grave, il 24 è tossicodipendente. Chi riesce a reinserirsi nella società è una minoranza

Andrea Oleandri

Andrea OleandriResponsabile comunicazione di Antigone

31 marzo 2022

Da inizio 2020 a oggi i suicidi nelle carceri sono stati oltre 120: solo nei primi tre mesi del 2022 una stima non ufficiale ne conta 17. È successo a Roma, Sondrio, Terni, e in provincia di Cosenza. In genere così: la testa tra le lenzuola annodate intorno alle sbarre e l’aria che manca di colpo. Ogni suicidio è storia a sé, e può avere alla base diverse motivazioni, ma è impossibile non notare che con l’avvento della pandemia il numero di chi si è tolto la vita in cella è aumentato, andando a peggiorare una situazione di per sé già drammatica. In carcere ci si suicida circa dieci volte più spesso di quanto accade nel mondo libero: dato che rinnova la sua triste costanza di anno in anno. Secondo il dossier Morire di carcere, curato da Ristretti orizzonti, nel 2018 i suicidi sono stati 67: il numero più alto dell’ultimo decennio. Ma con un tasso leggermente più basso di quanto avvenuto durante la prima fase dell’emergenza sanitaria, mentre la popolazione detenuta si è ridotta proprio a seguito della pandemia. 

La rivista

2022 - numero 14

Trent'anni dopo

A trent'anni dalle stragi di Capaci e di via D'Amelio, lavialibera propone a lettrici e lettori un numero speciale: una riflessione a più voci sugli anni che ci separano dalla morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Un antidoto contro la retorica delle celebrazioni

Trent'anni dopo
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar