Play Video

Riforma della cittadinanza: lo ius soli non serve?

La riforma della cittadinanza polarizza il dibattito pubblico. Spesso, però, gli argomenti a favore o contro si basano sugli stereotipi

Redazione <br> lavialibera

Redazione
lavialibera

27 giugno 2022

  • Condividi

Il più delle volte gli argomenti a favore o contro lo ius soli si fondano su stereotipi, nascondono interessi di parte o sono del tutto falsi. Vediamone alcuni, insieme alle prese di posizione contrarie alla riforma degli ultimi anni.

Lo ius soli è quel principio di diritto secondo cui "è cittadino di uno Stato chi è nato all'interno del suo territorio". La cittadinanza è legata al luogo di nascita, mentre nessuna rilevanza viene data allo status dei genitori. Ed è questa la fondamentale differenza tra ius soli e ius sanguinis, il modello diametralmente opposto. È bene precisare, però, che ius soli e ius sanguinis non si escludono a vicenda. Anzi, normalmente, gli Stati che riconoscono la possibilità di acquisire la cittadinanza sulla base dello ius soli, prevedono anche l'acquisizione mediante ius sanguinis. 


Non solo ius soli: cosa sono ius culturae e ius sanguinis

"I campioni sportivi meritano lo ius soli". Secondo questo argomento la cittadinanza è un premio per meriti speciali, che segue criteri di selezione con evidenti interessi.

L'effetto di dare la cittadinanza a tutti quelli che nascono sul nostro territorio sarebbe quello di attirare qui come una calamita milioni di immigrati che non abbiamo la possibilità di accogliereRoberto Cota - Lega Nord, 2 settembre 2009

La campionessa Great Nnachi: "Mi dispiace non essere ritenuta italiana"

"Ci pagano le pensioni".  E tutti gli italiani che lavorano in nero e non pagano le tasse? Questo argomento riduce gli stranieri nati in Italia al mero ruolo di cuscinetti previdenziali.

Lo ius soli in Italia non lo accetto, è una sostituzione di popoli, una immigrazione programmataMatteo Salvini, 3 dicembre 2014 - Lega

"La legge funziona, va bene così com'é". Falso. Nella pratica dal momento della richiesta possono passare fino a quattro anni per ottenere la cittadinanza. Periodo durante il quale il neo-maggiorenne perde molte opportunità di studio e lavoro.

Intervista a Giorgia Meloni: "Aperta allo ius culturae. Ius soli mai"

Il clima ostile allo ius soli? Lo abbiamo creato noi e lo rivendichiamo con orgoglioSimone Di Stefano, 17 luglio 2017 - Casa Pound

"I nati qui otterranno automaticamente la cittadinanza". Falso. La maggior parte delle proposte di riforma non prevede questo automatismo. In molti casi è richiesto che almeno uno dei genitori sia titolare di un permesso di soggiorno di lungo periodo (non facile da ottenere), una residenza legale di almeno cinque anni o la conclusione di alcuni cicli scolastici.

Le parole di Carlo Lucarelli: "Ius soli - ius cordis"

"Lo ius soli islamizzerà l'Italia". La preoccupazione, evocativa, non è realistica: più del 50% degli stranieri residenti è di religione cristiana, meno del 28% di religione musulmana.

Ius soli e immigrazione senza freni sono un oggettivo aiuto ai terroristi islamici per ottenere i loro obiettiviLucio Malan, 4 giugno 2017 - Forza Italia

"Guardate cosa succede nelle banlieue francesi". Il problema delle periferie transalpine, dove negli anni si sono verificate sommosse e sono cresciuti alcuni attentatori islamici, non è riducibile soltanto a una questione di cittadinanza, quanto a problemi di ghettizzazione e isolamento, di vita vissuta senza servizi e senza prospettive.

Crediamo in un giornalismo di servizio ai cittadini, in notizie che non scadono il giorno dopo. Aiutaci a offrire un'informazione di qualità, sostieni lavialibera
  • Condividi

La rivista

2022 - numero 15

Povero lavoro

Lavorare non garantisce né sicurezza economica né qualità della vita. Più di una persona su 10 si trova in condizioni di povertà anche se ha un lavoro, mentre cresce il numero di chi non ce la fa più a sopportare il peso di competizione e performance sempre più alte

Povero lavoro
Vedi tutti i numeri

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar