Roma, 10 dicembre 2017. Manifestazione in piazza Santissimi Apostoli contro lo ius soli e per la campagna elettorale di Matteo Salvini (Foto A. Carconi/Ansa)
Roma, 10 dicembre 2017. Manifestazione in piazza Santissimi Apostoli contro lo ius soli e per la campagna elettorale di Matteo Salvini (Foto A. Carconi/Ansa)

Riforma della cittadinanza, la risposta della destra: "E allora il Pd?"

C'è stato un tempo in cui il centrodestra spingeva per la riforma, oggi è rimasta solo Renata Polverini (Forza Italia). L'inazione è colpa degli avversari, dicono

Rosita Rijtano

Rosita RijtanoRedattrice lavialibera

10 dicembre 2021

"E, però, la sinistra". L’onorevole forzista Renata Polverini non risparmia critiche al proprio schieramento per non aver sostenuto il suo disegno di legge (ddl) che associa la cittadinanza al completamento di un ciclo di studi. Non può dimenticare quanto successo due anni fa, quando si sospese dal gruppo di Forza Italia a Montecitorio per protestare contro l'allora capogruppo Francesco Paolo Sisto, fedelissimo di Berlusconi e autore a suo dire di "un grave atto di ostruzionismo", segno di "evidente ostilità" nei confronti della sua proposta. Seguì il voto di fiducia al governo Conte e, a gennaio 2021, l’addio. Durò fino a maggio 2021. Poi la telefonata di Silvio, il ritorno tra le braccia aperte del partito, quello che definisce "l’inizio di una nuova fase". E pazienza se il ddl è ormai fuori dal dibattito parlamentare. No, l’ex governatrice del Lazio non fa sconti a Forza Italia, perché su questo tema "non possono esserci ragioni di opportunità e di opportunismo", però una cosa tiene a precisarla: "In questa battaglia mi pare che pure la sinistra sia assente". Anche se, ammette, le posizioni della destra sono molto arretrate negli ultimi anni.

lavialibera sotto l'albero:

3 box regalo per festeggiare informati

La newsletter de lavialibera

Ogni sabato la raccolta degli articoli della settimana, per non perdere neanche una notizia. 

Ogni prima domenica del mese un approfondimento speciale, per saperne di più e stupire gli amici al bar